25-09-2015 ore 18:26 | Economia - Aziende
di Gianni Carrolli

Dopo il gemellaggio la Cina è più vicina: le opportunità economiche in sala Cremonesi

La Cina è vicina e il gemellaggio ufficializzato il 24 settembre in sala dei Ricevimenti lo conferma. Dopo la prima giornata dedicata alla cerimonia istituzionale e alla visita ad alcune aziende del Cremasco, la delegazione cinese di Nanning ha partecipato questa mattina ad un incontro con i principali soggetti economici del territorio, svoltosi presso la sala Cremonesi del centro culturale Sant’Agostino.

 

Gli obiettivi

Obiettivo del convegno è gettare le basi per future sinergie tra il territorio cremasco e quello cinese. Come affermano gli organizzatori, “la delegazione ha espresso l’interesse per realtà del settore automazione e metalmeccanico e si sono detti disposti a valutare possibili accordi di collaborazione produttiva e commerciale con il territorio di Nanning”.

 

I partecipanti

Non si sono fatti sfuggire l’occasione i rappresentanti delle forze economiche locali, quali la Camera di commercio di Cremona – rappresentata da Giuseppe Cappellini – e le associazioni di categoria Ascom, Asvicom oltreché gli Industriali. Ai rappresentanti del comparto produttivo si sono aggiunti inoltre anche titolari e rappresentanti di alcune aziende del territorio. 

485