09-06-2014 ore 20:25 | Economia - Crema
di Francesco Jacini

Crema. Approvata la nuova convenzione fra Comune e Sport Village, Stefano Agostino: “l’inizio dei lavori entro la fine dell’anno”

Venerdì scorso è stato approvato a larghissima maggioranza - 21 favorevoli 2 astenuti - il prolungamento della convenzione fra amministrazione comunale e Sport Village, un accordo che durerà sino al 2040 e prevede investimenti complessivi per 2 milioni di euro. Al riguardo è grande la soddisfazione di Stefano Agostino, presidente del Tennis Club Crema, per il positivo esito della trattativa: “Abbiamo spinto sulla proroga di questa convenzione per venire incontro alla forte volontà dell’amministrazione comunale di scorporare le attività sportive di Scs servizi locali". Il Comune resterà proprietario della struttura, di alta qualità, che verrà ulteriormente migliorata: "saranno messi in ordine i due palloni, verrà creata una nuova struttura su un campo esistente, un campo doppio con tribune, saranno anche sistemati gli spogliatoi". Quindi verrà ristrutturata l’area parcheggio ed il piazzale d’ingresso restando entro i confini prefissati dalla fascia di rispetto della futura Gronda Nord.

 

Sinergia fra pubblico e privato

Una collaborazione fra pubblico e privato che apre nuovi scenari riguardo gli impianti sportivi cittadini, in vista di Expo 2015 e, soprattutto, di Crema città Europea dello Sport 2016. “Questa convenzione – evidenza Agostino – potrebbe essere da stimolo per creare nuove sinergie in altri ambiti”. Un progetto ambizioso di ampio respiro: “L’impianto è aperto anche a soci non tesserati, non abbiamo mai avuto preclusioni, non siamo un club privato, chiunque può venire a fare pratica sportiva. I nuovi accordi non cambieranno: il centro sportivo dove svolgiamo le nostre attività resterà aperto per tutti”. In via Del Fante sono numerose le attività, che coinvolgono la scuola di tennis, il campionato italiani con una squadra in serie A1 e, ciliegina sulla torta, il torneo iInternazionale giovanile, arrivato alla decima edizione ed in programma dal 14 al 21 giugno.

 

L'inizio dei lavori

Il presidente Agostino è prudente sulla data d’inizio dei lavori: “Sicuramente non partiranno nell’immediato, abbiamo dei tempi tecnici da rispettare. Dopo il periodo estivo, probabilmente a settembre porteremo i nostri progetti e relativi preventivi di spesa all’attenzione dell’ufficio tecnico del comune. I lavori potrebbero partire tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015”.

793