07-10-2013 ore 19:10 | Sport - Rugby
di Alessandro Bianchessi Barbieri

Serie C. Esordio vincente del Crema Rugby, i neroverdi superano 14-10 l’ostico Cus Milano. Determinanti le mete di Mulazzani

Inizia con una vittoria la stagione 2013-2014 del Crema Rugby azzerando così i punti di penalizzazione che aveva in classifica per non avere completato le obbligatorietà del settore giovanile nella scorsa stagione. Partita condizionata pesantemente dalle condizioni atmosferiche: infatti la pioggia incessante ed il campo pesante hanno penalizzato il gioco all'aperto di entrambe le squadre che hanno commesso una miriade di errori per la eccessiva scivolosità della palla, costringendo così le mischie ad un lavoro eccezionale gratificato dal fatto che tutte le segnature sono state effettuate da giocatori di questo ruolo.

Vantaggio neroverde
Partita molto tattica e caratterizzata più dal gioco al piede che da quello alla mano che per i primi venti minuti ha visto uno sterile predominio meneghino grazie ad un uso più attento di questo fondamentale. Ma Crema alla sua vera prima sortita va in meta con un’azione veemente della mischia finalizzata dal terzalinea Mulazzani e trasformata dal piede di Locatelli per il 7-0 che non cambierà più fino alla fine del tempo.

Mulazzani bis
Il resto del tempo si caratterizza da un sostanziale equilibrio senza altre grosse emozioni dove lo spettacolo è offerto dalle due mischie che si fronteggiano senza esclusioni di colpi con il netto predominio del pack neroverde. Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo con le due formazioni che si fronteggiano a suon di calci tattici errori e spinte di mischia. Al 16’ è ancora il Crema ad andare in meta ed i protagonisti sono ancora la mischia, Mulazzani, oggi davvero ‘man of the match’ e Locatelli che firmano il 14-0.

Ingenua espulsione
Con trenta minuti ancora da giocare ed un margine rassicurante il crema commette l'errore di credere di avere chiuso la partita e si deconcentra lasciando campo agli universitari che però,a dire il vero non si rendono mai veramente pericolosi. Al minuto 23 però l' ingenua espulsione temporanea del tallonatore Cattaneo, fino ad allora rivelatosi insuperabile per i milanesi, da la prima svolta alla partita ed un minuto dopo il Cus accorcia le distanze con un azione di sfondamento della mischia:14-5. Il Crema si disunisce innervosendosi e non difende più con ordine commettendo una miriade di falli facendo sì che gli avversari prendano coraggio e credano in una rimonta fino a quel momento insperata.



Strenua difesa
L'espulsione temporanea di capitan Crotti al minuto 30 ,autore di un gesto di reazione ad un fallo non sanzionato dal direttore di gara, da poi un ulteriore spinta alla formazione ospite che al 34’ va di nuovo in meta con una azione fotocopia della prima. 14-10,due uomini in meno e sei minuti da giocare: un pomeriggio tranquillo diventa prima preoccupante e poi terrificante per i numerosi sostenitori cremaschi giunti, nonostante il tempo, per il debutto stagionale del Crema. Ma quando la partita sembra avere cambiato inerzia e padrone,viene fuori il cuore nero verde e la grinta del Crema che si riorganizza difensivamente non lasciando più alcuna possibilità di segnatura agli avversari.

Vittoria meritata
La partita si conclude così con la sofferta ma meritata vittoria dei ragazzi di mister Zaini che deve essere soddisfatto oltre del risultato anche del gioco offerto dai primi otto giocatori e dal cuore che tutti hanno messo nel finale ma deve però ricordare a tutti che, non solo partite così vanno e devono essere chiuse prima ma soprattutto che durano ottanta minuti. Ora la trasferta a Dalmine contro una squadra alla portata dei cremaschi se no ripetono gli errori e le pause di oggi.

Crema Rugby-Cus Milano 14-10
Marcatori: 24’ Mulazzani (meta), 24’ Locatelli (trasformazione), 56’ Mulazzani (meta), 56’ Locatelli (trasformazione), 64’ Mondini (meta), 74’ D’Amico (meta).

Crema Rugby: Locatelli, Guanzini(46’ W. Panzetti), P. Crotti (79’ Facchi), Foltran, Mannone, A. Crotti, Marchesi, Mulazzani, Barolo(46’ Clunie), Ferri(75’ Cremonesi), Bellissima(75’ S. Panzetti), Cella, Grana, Cattaneo, Salini(16’ Dovier). All.: Zaini.

Cus Milano: Mazzoleni, Poggio, Comandini, Bonfiglio, Lanzi, Fassina, Vicinanza, De Simoni, Redaelli, D'Amico, Stablum, Zanetti, Antonino, Mondin, Testin. All.: Benazzi.

Arbitro: Vedovelli di Sondrio

Note: ammoniti al 63’ Cattaneo e A. Crotti del Rugby Crema
680

 La redazione consiglia:

sport - Rugby
Da domenica si fa sul serio: dopo tanta attesa finalmente parte la lunga stagione del Rugby Crema. L’antipasto dello sfortunato barrage dell’Under 16, scocca l’ora della formazione Senior che...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno

SPAZIO ALLE ASSOCIAZIONI


polocosmesi confartigianato