31-10-2018 ore 10:08 | Sport - Rugby
di Federico Feola

Crema rugby, sconfitto in casa da Fiumicello. Il tracollo inspiegabile dei neroverdi

Una domenica molto piovosa che ha reso il campo molto pesante per i giocatori di entrambe le squadre. Sugli spalti un pubblico di circa 100 persone ad assistere all'incontro, con un Crema spento in alcune fasi di gioco, alternate ad altre dominanti contro Fiumicello. Una sconfitta pesante per i cremaschi che si trovano ultimi in classifica. Poche le attenuanti i ragazzi di mister Ravazzolo in questa sconfitta, anche se tanti sono ancora gli infortuni che hanno decimato la rosa, soprattutto nei ruoli di mischia in questo inizio di stagione.

L'incontro
Dopo un primo tempo dominato, chiuso col punteggio di 12-0, grazie alle segnature di Paolo Crotti al 30° e di Simone Carrera allo scadere, dove i cremaschi hanno raccolto meno di quanto seminato senza mai correre alcun pericolo, subiscono il ritorno degli avversari nel secondo tempo subendo ben quattro segnature che ribaltano partita e risultato. Al 30°, grazie a due calci piazzati, il risultato è ancora in parità sul 15-15 ma quando tutti si si aspettano la zampata del Crema avviene l'impensabile ed il Fiumicello con due segnature pesanti vanno sul 27-15 e si portano a casa partita e bonus. La delusione dei cremaschi è palese e cocente ed il tracollo che ha avuto la squadra inspiegabile. Domenica prossima il Crema rugby giocherà fuori casa, a Botticino.

132
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato