30-09-2019 ore 20:54 | Sport - Basket
di Vittorio Soldati

Serie A2. La Parking Graf Crema lotta ma deve cedere alla corazzata Moncalieri

La Parking Graf Crema esce sconfitta dal campo di Moncalieri sotto 23 punti di scarto (81-58) che, però, non raccontano in maniera esauriente il reale andamento della gara in terra piemontese. Le ragazze di Stibiel, in questo esordio considerato quasi proibitivo, hanno retto alla grande per 25 minuti ma hanno dovuto soccombere in maniera netta specialmente nell'ultimo parziale, chiuso con un pesante 25-10.

 

La partita
Eppure, Caccialanza e compagne, hanno disputato un primo tempo di rara sagacia e attenzione, imbrigliando le bocche da fuoco torinesi e mettendo in mostra una buona capacità realizzativa, grazie alle iniziative di Melchiori e Scarsi, probabilmente la migliore per continuità con 9 punti e 6 rimbalzi. Il massimo vantaggio esterno sul 15-22, che si è poi trasformato nel promettente 33-35 di metà gara, siglato da Cerri in lunetta, ha forse addirittura sorpreso coach Terzolo e lo staff di casa, che hanno impostato un ritmo di gara completamente diverso fin dall'inizio del terzo periodo.

 

La Akronos raggiunge e stacca le biancoazzurre
La padrone di casa rientrano dagli spogliatoi con una cattiveria maggiore e l'evidente voglia di mostrare alle cremasche la propria voglia di successo. Crema però non molla e si trova ancora attaccata alla partita al 27', quando il punteggio recita 48-48, per merito di una difesa attenta e di un attacco equilibrato, pur non supportato da percentuali elevate. Moncalieri a questo punti innesta le marce alte e mette a segno un parziale di 8-0, che risulterà decisivo ai fini del risultato. Khatshitshi e Conte fanno la voce grossa anche in avvio di ultimo periodo; Crema arranca ma cerca di non cedere di fronte alla potenza di fuoco di un attacco che però non sbaglia praticamente mai. Trucco e Conte siglano quindi un break importante, con il vantaggio interno che cresce a dismisura grazie al probante 61 % da due punti della locali.

Turno di riposo ma immediata voglia di riscatto
Il "meno 23" finale, certamente bugiardo per quanto visto in campo, fotografa comunque una gara in cui la Parking Graf ha messo in mostra tutte le proprie qualità ma anche la superiorità fisica e la profondità di una Akronos apparsa, nel finale, davvero di un altro pianeta grazie ad almeno 4 giocatrici di categoria superiore (ben 5 alla fine in doppia cifra per Terzolo). Ora per il Basket Team, desideroso di riscattarsi al più presto, un inatteso turno di riposo a causa del rinvio della gara contro Alpo Villafranca (16/10); dopo di che, il 12 ottobre, altra insidiosa trasferta in quel di Albino, al cospetto delle bergamasche, reduci dal vittorioso blitz esterno contro il Basket Sarcedo e compagine allenata dal neo coach cremasco Giuliano Stibiel nelle ultime 3 stagioni.


AKRONOS MONCALIERI-PARKING GRAF CREMA 81-58
(19-22; 33-35; 56-48)
PMS: Cordola 10, Reggiani 4, Conte 16, Berrad 6, Domizzi 10, Penz, Trucco 14, Bosco, Grigoleit 4, Giacomelli 5, Khatshitshi 12. All. Terzolo.
BTC: Melchiori 12, Lekre ne, Iuliano 1, Capoferri 9, Zagni 6, Caccialanza 3, Zagni 9, Zelnyte 7, Cerri 4, Rizzi 7, Parmesani ne. All. Stibiel.

133

 La redazione consiglia:

sport - Basket
Non c'è respiro per il Basket team Crema targato Parking Graf, che sta preparando l'esordio nel campionato di A2 a ritmi serrati, agli ordini di coach Giuliano Stibiel. Domenica 29...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato