29-08-2020 ore 13:00 | Sport - Rugby
di Federico Feola

Il Crema rugby si prepara per la stagione. Dalle novità nello staff al nuovo impianto luci

Dopo sei mesi di chiusura finalmente riapre le sue porte il comunale di via Toffetti, casa del Crema Rugby, tirato a lucido dal grande lavoro di Giuliano Cremonesi responsabile della manutenzione dei terreni di giuoco ed al nuovo impianto di illuminazione che permetterà a tutte le formazioni nero verdi di usufruire del campo principale anche in notturna. Sono riprese infatti le sedute di allenamento della stagione 2020/2021 per i rugbysti Seniores ed Under 18, ovviamente a norma di protocollo anti Covid della Federazione Italiana Rugby sedute che per permetteranno a tecnici e dirigenti di testare sul campo l’applicazione del protocollo adottato per poi estenderlo a anche tutte le altre categorie.

 

La preparazione

Un primo appuntamento, passaggio fondamentale per ridare il via al movimento ovale cittadino e per iniziare a lavorare in vista della prossima stagione, che sarà piena di novità; la dirigenza infatti è costantemente al lavoro per ultimare il progetto tecnico dei prossimi anni che si conferma molto ambizioso. Il quadro tecnico generale della stagione 2020/2021 oramai e fissato e in poche settimane verrà presentato tutto lo staff; al momento non è ancora stata comunicata la data di inizio della stagione agonistica del rugby italiano ma il Crema Rugby non vuole farsi trovare impreparato all’appuntamento, in qualsiasi data venga fissato. Una stagione che è partita addirittura in anticipo rispetto al passato per grazie alla disponibilità dei nuovi tecnici seniores con tutti gli altri tecnici cremaschi, che hanno animato l’estate nei mesi di giugno e luglio con una serie di allenamenti per riprendere confidenza con il pallone da rugby. Le altre categorie, minirugby compreso, ripartiranno con il mese di settembre ovviamente con una serie di limitazioni dovute all’applicazione dei vari protocolli di igiene necessari visto il momento.

 

La formazione Senior

Lo staff tecnico capitanato da Silvano Forlani, direttore tecnico e capo allenatore Senior, è già al lavoro con il preparatore atletico Edoardo Schirippa impegnato a mettere in forma il gruppo e l'allenatore di mischia Andrea d'Averio che avrà il compito di ridare lustro ad un reparto non sempre brillante la scorsa stagione. Troveranno un gruppo di giocatori dalle ottime capacità e qualità sia sportive che umane, la prima squadra rappresenta il vertice del movimento rugbistico cremasco e di questo i ragazzi sono consapevoli; i presupposti ci sono per fare bene. La rosa è ampia e di buon livello rafforzata da un folto gruppo proveniente dalla under 18 il compito degli allenatori sarà quello di valorizzarlo attraverso un lavoro di staff attingendo alla professionalità di tutte le figure coinvolte e portare ogni singolo giocatore ad esprimersi al massimo delle sue potenzialità per portare il Crema a competere con tutte le formazioni che incontrerà durante la stagione.

 

In vista dell'inizio del campionato

Le ambizioni e gli obiettivi sono invariati rispetto alla scorsa stagione e sono la pronta risalita in serie nazionale e la ulteriore crescita del club e di tutto il movimento rugbistico cittadino, non sarà facile ma gruppo è solido e collaudato, il lavoro svolto negli anni precedenti è stato di alta qualità e i risultati sono evidenti. Il gruppo per ora lavorerà sul campo dando in questa prima fase maggior attenzione alla preparazione fisico-atletica senza però tralasciare quella tecnica, in seguito protocollo permettendo si riprenderanno anche le sedute in palestra. La Federazione Italiana Rugby ancora non ipotizza nessuna data per la ripresa del campionato che di solito era la prima domenica di ottobre, ma qualunque sia il Crema Rugby si farà trovare pronto.

1239

 La redazione consiglia:

sport - Rugby
Novità in casa Crema Rugby in vista della prossima stagione. Prima tra tutte la conferma di David Odiase nell’Accademia nazionale Under 18 della Federazione italiana rugby di Milano: una...
speciale coronavirus la situazione del coronavirus in italia la situazione del coronavirus nel cremasco
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato

polocosmesi