26-09-2018 ore 14:26 | Sport - Atletica
di Federico Feola

Atletica Estrada, settimana ricca di risultati. Scudetto regionale per la squadra cadetti

Si è conclusa con successo la prima settimana dedicata agli appuntamenti istituzionali per il gruppo cremasco dell’Atletica Estrada. Nel fine settimana si è svolta la finale regionale dei Campionati di Società per i cadetti (classi 2003-2004) e la Coppa dei Campioni per club (classi 1999-2002), più la prova finale del trofeo Frigerio di marcia.

Migliore squadra giovanile della Lombardia
A Bergamo è andata in scena la finale dei Campionati di Società cadetti. Pur partendo accreditata della seconda posizione dopo le fasi provinciali, la squadra cremasca ha risalito la classifica andando a vincere lo scudetto con ampio margine sulle milanesi del Cus Pro Patria Milano, seconde, e le bergamasche dell’Atletica Brusaporto. Il risultato finale parla di 430,5 punti, per una media di oltre 33 punti per atleta sui 36 a disposizione, a riprova di un successo che ha visto 11 gare da podio sulle 17 in programma. Prova che per l’ennesimo anno di fila l’Atletica Estrada è il miglior settore giovanile della regione.

I risultati
Come da tradizione un grosso contributo è arrivato dal gruppo cremasco, capitanato dal lanciatore Emmanuel Segond Musumary, che ha vinto nel lancio del peso, oltre 3 metri di vantaggio sul secondo classificato, e si è piazzato quinto nel lancio del martello. Altrettanto bene Emma Corrado, terza nel salto in lungo con 5,11 e prima nella 4x100, con la cavalcata vittoriosa in un ottimo 50,9 che va a porre il sigillo sullo scudetto. Ottima la prova della mezzofondista Sveva Donarini, quarta sia nei 2000 che nei 1200 siepi siglando in entrambi i casi il personale. Stesso risultato anche per Andrea Tentori su 1000 e 2000, doppio personale e ottimo piazzamento. Primato personale anche per la lanciatrice Michela Garau nel peso e per Beatrice Macchi nei 300 piani.

La trasferta spagnola
Anche una delegazione cremasca ha fatto parte della trasferta che ha portato la squadra under 20 della milanese Bracco Atletica a Castellon, vicino Valencia, per la Coppa dei Campioni per club che ha messo a confronto le società campioni nazionali del 2017 a livello allieve. Il livello della competizione era di assoluto prestigio e le ragazze milanesi non hanno potuto evitare l’ottavo e ultimo posto della classifica, ma non sono mancate le buone prestazioni individuali. La velocista Alice Facchi, classe 2002, si è classificata quinta nei 200 metri piani con 25.71, vicina al proprio primato personale, incappando poi nella squalifica per cambio fuori settore nella 4x100. Bene anche Rachele Merisio, che con le compagne della 4x400 è giunta quarta con un buon 3.55.63, mentre Elisa Rossoni, classe 2000, è arrivata ottava nei 2000 siepi, chiusi in 8.01.63.

Dominio nella marcia
Sempre nel weekend si è svolta anche la finale del trofeo Frigerio, manifestazione a tappe dedicata alla marcia su strada e su pista giovanile e assoluta che coinvolge tutti i migliori specialisti del nord Italia. Nella classifica finale, oltre ai molti atleti Estrada presenti sul podio individualmente, spicca l'aver vinto tutti i trofei di squadra. Gli atleti, sotto la guida di Giancarlo Corazza, si sono aggiudicati la classifica a squadre maschile e femminile, e di conseguenza la combinata totale, andando a dimostrare ulteriormente la bontà e la preparazione di questo settore giovanile.

25
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato