25-01-2024 ore 19:30 | Sport - Basket
di Federico Feola

Logiman Crema. La Bernareggio non passa ad Orzinuovi: i rosanero si impongono per 80 a 76

Come da tradizione anche stavolta il derby lombardo tra Logiman Crema e Lissone Interni Brianza Casa Basket, di stanza a Bernareggio, non ha tradito le attese ed il pubblico accorso ad Orzinuovi ha potuto godere di una partita avvincente e ricca di ottime giocate. L'ha spuntata la Logiman, che ha così vendicato la sconfitta dell'andata e rafforzato la propria posizione in zona playoff. Gli uomini di Baldiraghi hanno in pratica dovuto vincere per due volte l'incontro, che al 12' vedeva Oboe e compagni condurre con 19 punti di margine ed un avversario all'apparenza annichilito, salvo presentarsi nel clutch-time in ritardo di sei lunghezze, rimontate in un concitato finale. Grande protagonista della serata il centro Tsetseroukou, autore di una prestazione da 29 punti, otto rimbalzi e tre assist, praticamente mai limitato dalla difesa avversaria.

 

La gara

L'incontro si apre con una tripla di Ceparano, che illude gli ospiti. Da lì in avanti, nei primi otto minuti la Lissone Interni troverà solamente un canestro di Caffaro e dovrà attendere due liberi di Galassi per interrompere un parziale di 14 a 0 della Logiman. La parte del leone la fa ovviamente il citato Tsetseroukou, già a quota 16 nel primo quarto, che termina col punteggio di 26 a 11. Dopo due minuti Crema tocca il massimo vantaggio sul 33 a 14 ma subisce poi la reazione degli avversari, che trovano in Valesin la precisione nel tiro da fuori mancata nel primo parziale. L'esterno ex Ruvo di Puglia mette 11 punti in pochi minuti ed il match è ufficialmente riaperto, anche se l'intervallo arriva comunque con un vantaggio cremasco di 10 punti, sul 45 a 35. Il terzo parziale è tutto di Bernareggio, che mette a segno ben 25 punti contro i soli dieci della Logiman. I problemi di falli dei lunghi di Crema, con Stepanovic forzatamente meno utilizzato del solito, molti minuti per Carta, comunque a tre falli e gli straordinari per Tsetseroukou, sono pagati a caro prezzo. Il sorpasso arriva al minuto 28, grazie ad un 2+1 di Caffaro e si arriva al 55 a 60 del 30'. L'ultimo parziale non è per deboli di cuore. Alla verve di Loro, che riscatta un primo tempo opaco, si aggiunge una fiammata di Nonkovic, che metto otto punti consecutivi prima di essere inspiegabilmente panchinato. Un centro di Carta riporta Crema a stretto contatto sul 65 a 66, ma gli ospiti prendono nuovamente un buon margine, arrivando a 3'30" dalla fine avanti di sei. Due provvidenziali triple di Nicoli ed Oboe, strepitoso nel secondo tempo, riportano in carreggiata la Logiman, che difende in modo perfetto e lascia solo un canestro dal campo e tre punti complessivi agli avversari da lì alla fine.

1533