23-03-2024 ore 11:53 | Sport - Basket
di Federico Feola

Serie B nazionale. La Logiman Crema torna al PalaCremonesi contro la Paperdi Caserta

Dopo la sosta per le finali di Coppa Italia, il campionato di serie B riprende a ritmi serrati con una settimana caratterizzata da un turno infrasettimanale. La grande novità in casa cremasca è rappresentata dal fatto che, accogliendo la richiesta della squadra ospite, per comodità logistica il match di stasera, sabato 23, alle ore 21 tra la Logiman Crema e la Paperdi Caserta sarà disputato al PalaCremonesi di Crema. L'incontro oppone due formazioni dallo stato d'animo opposto. La Logiman viene da due vittorie di fila, che hanno proiettato la squadra di Baldiraghi appena sotto la zona playoff. Per contro, Caserta viene da cinque sconfitte consecutive ed occupa l'ultimo posto in classifica, vicinissima alla retrocessione matematica.

 

Gli avversari

Come sempre in queste situazioni sarà importante tenere alta la concentrazione e dimenticare i 20 punti di differenza in classifica, per evitare dolorose cadute. Vero che i campani hanno ottenuto solo quattro vittorie nel torneo, ma hanno dimostrato contro la Fabo Herons Montecatini di poter battere anche formazioni di alta classifica ed annoverano comunque giocatori di talento nelle proprie file, a partire dall'ex Rieti Cavallero, guardia/ala argentina da venti punti di media nei due incontri disputati con la canotta di Caserta. In doppia cifra nell'ultimo incontro anche un altro nuovo innesto, il playmaker Vitale.

 

Squadra ostica

Come spiega Francesco Oboe, “Caserta è sicuramente una squadra molto difficile da affrontare, nonostante la posizione in classifica. Verranno qui per prendere i due punti, noi dovremo essere bravi ad approcciare la partita nel miglior modo possibile, sfruttare il fattore campo, che stavolta sarà tale a tutti gli effetti, visto che giochiamo a Crema. È una squadra con grandi attaccanti, con giocatori molto esperti, saranno sicuramente in grado di fare una buona partita, dovremo essere altrettanto bravi noi nel cercare di contenerli ed attuare il nostro piano partita”.

1239