22-10-2022 ore 11:14 | Sport - Basket
di Marco Cattaneo

Da una capolista all’altra, da una favorita all’altra. La Logiman Crema alla corte di Mestre

Dopo il match di domenica contro Orzinuovi, la Logiman Crema è attesa in terra veneta dalla Gemini Mestre, ancora imbattuta dopo le prime tre giornate di campionato. Ancora privi di Ivanaj i ragazzi di Baldiraghi affrontano un’altra delle contendenti per un posto nella prossima LegaDue. La formazione di coach Ciocca, arrivato da Vicenza e grande conoscitore della categoria, rispetto alla scorsa stagione ha riconfermato solamente l’ottimo centro Bortolin, peraltro in forte dubbio per il match di domenica.

 

Gli avversari

La squadra veneta è solida e priva di punti deboli, tatticamente molto evoluta, soprattutto a livello difensivo, con molto uso di difesa a zona e zone-press e nel gioco offensivo predilige un basket dinamico cercando di giocare il più possibile in campo aperto. In assenza del centro titolare il tecnico bergamasco ha sfruttato in modo eccellente i quintetti piccoli, ricavando positive impressioni. Partono solitamente in quintetto l’esperto play Mazzucchelli, veloce ed aggressivo, la guardia Conti, grande realizzatore, il tiratore Rossi, l’ala forte Caversazio, lungo dalla doppia dimensione e l’ex Crema Di Meco, che sta ben sostituendo Bortolin in questo inizio di stagione. Per Crema il match di domenica alle 18 è la seconda tappa di un tour de force che comprende anche Bernareggio è San Vendemiano, nel quale fare punti sarà più difficile che nel resto della stagione.

1893