21-12-2023 ore 19:30 | Sport - Basket
di Federico Feola

Serie B nazionale, venerdì la Logiman Crema a Rieti. L'ala Nicoli: "sarà una partita tosta"

Ultimo impegno dell'anno per la Logiman Crema, che venerdì alle ore 21 affronterà in trasferta la Npc Rieti. La formazione laziale, attualmente al terzultimo posto in classifica, è reduce dalla bella vittoria di Piacenza e si presenta agguerrita e pronta a scalare la graduatoria. Non devono ingannare i soli otto punti in classifica, perché il roster a disposizione di coach Ponticiello è di prim'ordine per la categoria. La dirigenza reatina, forte di una tradizione derivante da anni trascorsi nel gotha del basket nazionale, non si è accontentata della rischiosa posizione attuale ed ha deciso di rinforzare la squadra con un innesto eccellente come lo statunitense Terrence Roderick, ex Vanoli Cremona nel 2011/12 ed a lungo nelle categorie superiori. I rosanero cremaschi arrivano al match in una lusinghiera posizione in classifica e con il morale alto dopo la vittoria contro Avellino.

 

Gli avversari

Rieti dovrebbe iniziare l'incontro con il play Melchiorri, fisico potente, buon tiro da fuori ma bravo anche vicino al ferro, l'ex Orzinuovi Da Campo, il giocatore più impiegato del torneo, ottimo difensore e bravo nell' 1vs1, il già citato Roderick, decisivo nella vittoria di Piacenza, il tiratore Markovic ed il centro Cassar, bravo sia a dominare nel pitturato che a colpire da tre punti. L'arrivo di Roderick ha tolto all'altro straniero Cavallero la possibilità di scendere in campo, il che unito all'infortunio di Cusenza toglie profondità alla panchina di coach Ponticiello. Principali cambi sono l'energico Bacchin ed il lungo Del Sole. La NPC è formazione molto organizzata che predilige ritmi non troppo elevati. Hanno molte soluzioni offensive e tutti i giocatori dello starting five hanno punti nelle mani, mentre in difesa alternano uomo, zona e match-up. Anche la Logiman ha qualche problema di formazione, visto che Graziani non sarà della partita mentre si cerca di recuperare Ziviani.

 

Partita tosta

Vincere significherebbe chiudere il girone di andata nella parte sinistra della classifica, anche in caso di sconfitta contro la capolista Fabo Herons Montecatini dopo le le feste e mantenere un buon distacco dalle posizioni più pericolose. “Venerdì ci attende Rieti – spiega l'ala Nicoli - squadra che viene da una vittoria importante. Sarà una partita molto tosta perché hanno giocatori come Markovic, Kassar ed anche grazie all'innesto di Roderick che ha giocato in A1 e A2 si vedrà una partita per noi molto difficile. Dovremo scendere in campo convinti e con la fiducia che abbiamo sempre avuto”.

1647