21-02-2024 ore 19:00 | Sport - Rugby
di Angelo Piccolo

Crema Rugby, 14 a 3 contro la Valle Camonica. 'Unica squadra del girone a punteggio pieno'

Partita mai in forse per il sodalizio nero-verde che si prende la testa della classifica. Un risultato finale di 14 a 3 in favore del Crema Rugby che non esprime a pieno il divario tecnico visto questa domenica sul campo casalingo del sempre ostico Rugby Valle Camonica. Per tutto il match si è visto un Crema brillante ed in grado di creare gioco con azioni veloci ma anche sprecone con tantissimi errori in fase conclusiva. Una mischia forte, ben orchestrata dal capitano Federico Figuretti e dai due piloni Stefano Tacchini e Giancarlo Grana, in grado di gestire senza affanno le fasi difensive stroncando sul nascere tutti gli spunti della squadra bresciana. Con questa vittoria, visto il pareggio del Rugby oltre Mella, i cremaschi restano l’unica squadra del girone a punteggio pieno e si prendono la testa provvisoria della classifica. 

 

Le prestazioni della squadra

Una gara praticamente a senso unico, regolata con tre calci di punizione realizzati dal “cecchino” Luca Calzavacca e dalla spettacolare meta di Carlo Riboli, confezionata al cinquantesimo minuto di gioco con un’azione personale di altissima foggia, con calcetto a seguire per sé stesso e sprint a superare tre avversari con tuffo finale a schiacciare in meta. Ottima la prestazione dei giovanissimi schierati in campo a partire da Mario Giubelli. Ennesima bella prestazione del giovane Matteo Festari, velocissima ala e sempre efficace placcatore. Da segnalare il piacevole esordio del non più giovane Douglas Clunie rientrato nei ranghi dopo quasi cinque anni di assenza per motivi personali ed in grado di portare esperienza alla giovane compagine cremasca. 

 

Un'ottima gara

A fine gara Mario Zaini, coach del Crema Rugby ha commentato: “ottima la gara della mischia che ha saputo gestire con personalità ed in modo perfetto non solo la tenuta ma anche la difesa nei punti di incontro. Non siamo mai andati in difficoltà ed abbiamo peccato solo in precisione nelle fasi di attacco sbagliando le trasmissioni di palla nelle fasi conclusive delle azioni, imprecisioni che avrebbero reso più rotondo il punteggio finale”. Il prossimo appuntamento per il Crema Rugby sarà tra due settimane sul campo casalingo di Ombriano con i bergamaschi del Phoenix. A conclusione di una domenica esaltante per il Crema Rugby anche la bellissima prestazione della under 12, guidata dai coach Fabio Binetti, Edoardo Bertolotti e Simone Moscardi con il coordinamento di Edoardo Mussa, che nel quadrangolare di campionato sul campo del Marudo (LO) ha portato a casa due ottime vittorie ed una sconfitta di misura contro il fortissimo Asr Milano.

 

2615