20-05-2023 ore 13:00 | Sport - Basket
di Federico Feola

La Logiman Crema si aggiudica gara tre e rimane in Serie B. Sconfitta Padova per 93 a 85

Un PalaCremonesi gremito ha salutato la terza e decisiva vittoria nella serie della Logiman Crema, che ha cosi superato il Petrarca Padova guadagnandosi la permanenza nella B più nobile. Protagonisti del match, oltre che della serie, Fazioli e Stepanovic, autori di 28 e 25 punti, oltre che di giocate ad alto tasso di spettacolarità.

 

La gara

Si parte con la Logiman che subisce tre canestri consecutivi da Turel, il terzo dei quali dà il via al parziale di 10 a 0 con cui il Petrarca sembra poter far suo il quarto. I veneti arrivano anche al 18 a 9, ma da lì in avanti metteranno un solo canestro nei successivi 8'30". La Logiman piazza quattro triple consecutive e sorpassa con Fazioli, autore di un incredibile canestro con un tiro in equilibrio precario. Crema arriva anche al +15 (35/20) ma due liberi di Coppo segnano la riscossa di Padova, che infila un parziale di 9 a 0 e rientra in partita. Le due formazioni alternano parziali a favore o a sfavore ed il match procede a strappi. Il Petrarca arriva fino al 35 a 29, ma la Logiman riparte di slancio e chiude il primo tempo avanti per 49 a 32. Si rientra in campo con Turel che cerca di spingere i suoi, con un bel canestro con elegante uso del piede perno ed una palla rubata. La Logiman trova punti soprattutto con Fazioli, ma un 3+1 di Coppo riporta i veneti a -7. Una tripla di Ziviani riporta in quota Crema, ma Padova dimostra di essere viva e la partita è bella e vibrante. Due triple di Stepanovic sembrano poter raffreddare il Petrarca e coach Volpato chiama timeout.

 

Crema prende il largo

La Logiman tiene, il vantaggio resta stabilmente in doppia cifra e Fazioli decide che il canestro spettacolare del primo tempo va bissato. Incursione sulla riga di fondo ed appoggio spalle a canestro dopo aver subito fallo. Stepanovic è implacabile dai 6 metri e 75 ed il vantaggio dei padroni di casa si dilata ancora, fino al 74 a 57 del 30'. Ultima frazione tra due squadre decisamente stanche. Il minutaggio degli uomini in campo è alto, visto il poco spazio per i panchinari. Il Petrarca dimostra di essere ancora in partita ed a metà quarto piazza due triple consecutive con Turel e Stavla, portandosi a -8. Fazioli non ha finito di stupire, mette ancora un canestro di enorme difficoltà e non trema bei numerosi viaggi in lunetta. Finisce 93 a 85 ed è festa per il pubblico cremasco.

1241