19-12-2017 ore 13:12 | Sport - Basket
di Federico Feola

Pallacanestro Crema, vittoria al cardiopalma a Vicenza. I nerorosa secondi in classifica

La Pallacanestro Crema sbanca anche Vicenza, infliggendo ai veneti la terza sconfitta casalalinga. Gli uomini di Salieri, che grazie alla contemporanea sconfitta di Piacenza sono ora al secondo posto in coabitazione con gli emiliani, hanno avuto la meglio sugli avversari al termine di un incontro avvincente e combattuto, con continui capovolgimenti nel punteggio. Crema ha messo subito l'incontro sui binari che preferisce, aggredendo gli avversari e puntando sulla propria difesa, riuscendo anche stavolta a concedere meno di quanto l'avversario di turno metta a segno di media.

 

La partita
Ci vogliono due minuti perché le retine si sporchino, grazie a Poggi. Dopo cinque minuti il punteggio dice 8/2 per gli ospiti e tutti nel palazzetto capiscono che partita sarà. La prima sirena vede Crema avanti per 16 a 7, in una frazione conclusa dalle triple di Ferraro e Del Sorbo. La reazione di Vicenza arriva sul finale del primo tempo, quando i veneti si riavvicinano fino al 29/31 dell'intervallo. Nel secondo tempo dai blocchi esce meglio la Tramarossa. Un canestro di Andrea Campiello frutta il sorpasso 32/31, con Svoboda che allunga dalla lunetta. Vicenza trova anche il canestro del +9 grazie a un libero di Demartini ad inizio ultimo quarto, ma una tripla di Paolin blocca la fuga dei padroni di casa. Crema recupera lentamente ma con decisione, impattando a quota 61 grazie ad un canestro di Molteni.

 

Finale da cardiopalma
L'ultimo giro di lancette è di quelli vietati ai cardiopatici: Vicenza sembra chiudere l'incontro quando arriva a condurre 65/61 con due liberi di Demartini a 1'17" dalla sirena, ma cinque punti consecutivi di Molteni ribaltano il punteggio, con l'ultimo tentativo di Chinellato che non va a segno. "Un'autentica impresa – commenta a fine gara coach Salieri - costruita sul carattere e sulla difesa. Una vittoria che aumenta l'autostima e la convinzione del gruppo perché ottenuta senza mollare mai su un campo difficile e contro una squadra di valore come Vicenza. Decisivi gli accorgimenti difensivi adottati nel finale che hanno bloccato l'attacco veneto. Bene Poggi, Ferraro e Amanti contro i loro lunghi”. Domenica prossima Crema sarà impegnata contro Faenza, quinta in classifica.

 

TRAMAROSSA VICENZA – PALLACANESTRO CREMA 65-66
[9-16, 20-15 (29-31); 23-13 (52-44), 13-22]
VICENZA: Svoboda 3 (1/8, 0/3), Demartini 9 (3/9, 0/1), Montanari 0 (0/5, 0/3), Corral 19 (8/16, 1/4), Campiello A. 7 (2/6, 0/2); Kekovic 12 (5/7, 2/4), Chinellato 9 (4/11, 0/5), Contrino, Rigon ed Elio NE. All. Silvestrucci.
CREMA: Dagnello 9 (3/12, 1/9), Poggi 11 (4/5, 1/1), Paolin 9 (3/10, 3/8), Ferraro 17 (6/13, 5/9), Molteni 9 (4/9, 0/3); Del Sorbo 3 (1/5 da tre), Amanti 3 (1/1), Bianchi 5 (2/8, 1/1), Ciaramella e Gazzillo NE. All. Salieri.

Versione pdf