19-04-2023 ore 14:15 | Sport - Motori
di Federico Feola

Campionato regionale, il team cremasco Sissi Racing protagonista nella seconda prova

Dopo la prima tappa a Cerro al Lambro, torna il Campionato regionale di Enduro con la seconda prova a Gazzane di Preseglie, in provincia di Brescia. È stato il famosissimo crossdromo di Odolo ad ospitare i 300 concorrenti, all’interno del quale è stato ubicato il paddock e la prima delle quattro prove speciali in programma per ognuno dei tre giri di gara. Quindi un totale di ben 12 prove cronometrate, un vero record, con quella sulla pista di Odolo molto spettacolare. Anche le le altre prove speciali, fra le quali una a Vobarno su un’altra pista famosa, si sono rivelate molto belle e selettive. La pioggia caduta nei giorni precedenti alla gara ha scongiurato il fastidioso rischio della polvere ed ottimizzato le condizioni del fondo.

Podio tutto Sissi Racing
Fin dalla prima prova speciale si è scatenata la battaglia nelle varie categorie con ancora una volta i piloti del team Sissi Racing ad essere protagonisti. Sono infatti arrivate ben tre vittorie per i piloti del team cremasco. A salire sul gradino più alto del podio è stato innanzitutto Mirko Spandre, che con la sua GasGas 350 ha bissato il successo ottenuto nella prima gara a Cerro al Lambro, precedendo i due compagni di team Robert Malanchini, secondo, ed Alberto Capoferri, terzo. Si è confermato vincitore anche Francesco Servalli, anche lui su Gasgas 350 4tempi, nella classe Junior 450. E poi una esaltante doppietta nella classe 125 Cadetti con la magnifica vittoria di Mauro Margarito che ha preceduto il compagno di team Mattia Legrenzi, tutti e due su Gasgas 125.

Gli altri risultati
Ma a fornire prestazioni eccellenti sono stati anche altri piloti del team Sissi Racing; infatti Andrea Gheza, GasGas 300, ha ottenuto il terzo posto nella Top Class under 23 ottenendo anche la terza miglior prestazione assoluta di giornata. Sesto e settimo, sempre nella Top Class under 23, troviamo invece Eddy Paganini e Gregorio Conte, ancora in attesa della forma migliore dopo l’infortunio patito lo scorso anno, mentre Andrea Patrini è arrivato secondo nella classe 250 Senior. A salire sul podio infine anche il giovanissimo Gregorio Dognini nella classe 50 Cadetti, giunto terzo, seguito dal compagno di team Iacopo Murabito. Il Campionato lombardo di Enduro osserverà ora una lunghissima pausa: infatti per la terza prova, in programma a Farini in provincia di Piacenza, bisognerà aspettare addirittura fino al primo di ottobre. Nel frattempo tornerà il campionato Italiano con la seconda tappa in programma a Montecopiolo, sull’Appennino Riminese, il 7 di maggio.

1479