19-01-2024 ore 19:45 | Sport - Basket
di Federico Feola

Sabato sera a Orzinuovi la sfida tra Logiman Crema e Sae Scientifica Legnano

Domani, sabato 20 gennaio, alle ore 21 si ritorna al PalaBertocchi di Orzinuovi, campo base della Logiman Crema fino a fine stagione, per la seconda giornata di ritorno del campionato di serie B. I rosanero cremaschi, col morale alle stelle per la bella vittoria esterna contro Omegna, troveranno una Sae Scientifica Legnano in cerca di rivalsa dopo la sconfitta interna contro la Gema Montecatini e bisognosa di punti dopo un periodo contrassegnato da tre sconfitte nelle ultime quattro partite.

 

Gli avversari

I "Knights" non vincono in trasferta dalla gara contro Caserta e vengono da due referti gialli esterni consecutivi, mentre la Logiman vorrà rifarsi dalla battuta d'arresto interna contro la Fabo Heros Montecatini. La formazione di coach Piazza, accreditata tra le protagoniste del torneo nei pronostici estivi, ha un roster di tutto rispetto e va affrontata con la dovuta concentrazione, nonostante segua i rosanero in classifica staccata di quattro punti, 16 contro 20. È un incontro tra la formazione più giovane, la Logiman Crema e quella che forse è la più "anziana" del campionato. Curiosamente le due squadre sono accomunate dalla caratteristica di aver perso diversi incontri in finali punto a punto, cosa pronosticabile per Crema, meno per Legnano. La difesa è il punto forte dei biancorossi ospiti, che con meno di 74 punti incassati per partita si posizionano al terzo posto nel campionato, dietro alla Libertas Livorno ed a Avellino. Go to guy della formazione ospite è sicuramente lo statunitense Nik Raivio, assente all'andata contro la Logiman ma da allora stabilmente oltre i venti punti di media a partita, che fanno della guardia legnanese il secondo miglior marcatore del campionato dopo l'esterno di Piombino Piccone. La Sae Scientifica, nel tentativo di salire in classifica, ha provveduto all'innesto della guardia/ala Scali, rinunciando a Gobbato.

 

Limitare le individualità

Per la Logiman, oltre a vincere, sarebbe importante ribaltare il -4 nella differenza canestri con gli avversari, nel caso di un finale di campionato a pari punti. “Legnano – spiega l'esterno Andrea Ballati - è una squadra con molta esperienza e molto talento, siamo stupiti di vederla nell'attuale posizione in classifica. Saranno arrabbiati e avranno fame di vittoria, noi dovremo essere bravi a attuare il piano partita per limitare le loro migliori individualità”.

1952