18-10-2023 ore 09:13 | Sport - Rugby
di Ilaria Bosi

Il Crema rugby batte anche il Valle Camonica. Bonaldi: "possiamo ancora migliorare”

Seconda vittoria per il Crema Rugby 1977. Domenica a Rogno si è imposta 19 a 15 sul Rugby Valle Camonica, storica e temuta formazione di serie C. Le due squadre hanno dato vita a una sfida equilibrata. Cremaschi in vantaggio al 17’ minuto con una meta di Giancarlo Grana, frutto di una azione sviluppata dalla seconda linea Rocco Franceschini e dal tallonatore Leonardo De Benedictis. Al 27’ minuto il Rugby Valle Camonica ha superato i neroverdi con una meta del centro Davide Bardella per poi allargare il vantaggio al 1’ minuto del secondo tempo con una meta del mediano d’apertura Fabio Franzoni. Al 35’ minuto del secondo tempo, una reazione d’orgoglio dei ragazzi di Coach Mario Zaini ha riportato in equilibrio la partita con una meta del pilone cremasco Giancarlo Grana, protagonista del match.

 

Si alza il livello

Nella seconda fase di gioco, le squadre hanno alzato il livello dello scontro fisico motivate ad assicurarsi la vittoria, dando vita ad una partita nervosa e ricca di falli. Al 38’ minuto i bergamaschi del Valle Camonica si portavano in vantaggio con un calcio piazzato di Fabio Franzoni. Dopo una girandola di sostituzioni da parte delle due compagini ed un match che sembrava avviarsi ad una amara conclusione per i cremaschi, una spettacolare azione personale del mediano di apertura Luca Calzavacca risolveva la partita allo scadere del tempo, consegnando la vittoria al Crema Rugby Club.

 

Il commento

“Soddisfatti del risultato, nonostante le numerose assenze dovute ad infortunio - puntualizza il presidente Giuseppe Bonaldi - abbiamo conquistato 4 punti importanti per la classifica e abbiamo potuto constatare la bontà del lavoro svolto dalla squadra anche se ci sono margini di miglioramento da un punto di vista tecnico”. Il Crema Rugby Club osserverà un turno di riposo nel prossimo weekend, tornerà in campo domenica 29 ottobre alle 14.30 per sfidare l’Asd Bassa Bresciana sul campo casalingo di via Toffetti a Ombriano.

1765