16-06-2022 ore 18:37 | Sport - Sport acquatici
di Claudia Cerioli

Pallanuoto Crema, amara sconfitta contro il Legnano. Campionato concluso per l'under 14

Amara sconfitta contro il Legano. Il settebello cremasco è andato in vantaggio con Rocco. L’inizio del secondo quarto ha visto la squadra di casa portarsi avanti, ma un impatto di Pezzetti ha vanificato. Il cambio campo non è stato facile per la squadra ospite che ha incassato due reti nei primi tre minuti di gioco. Comassi ha trasformato il rigore concesso. Altro mini break della compagine milanese che a inizio quarto tempo ha allungato sul 6-3. Bianchi e Pezzetti hanno tentato di ricucire il divario, tuttavia il penalty trasformato a 42 secondi dalla fine ha reso vana la rincorsa cremasca che è andata nuovamente in rete ad una ventina di secondi con Rocco, ma il tempo rimasto era troppo poco e Legnano ha chiuso sul 7 a 6. Prossima sfida casalinga contro il Novara

 

Male anche per l’under 20

Domenica 12 giugno ultima gara del campionato under 14. La formazione cremasca è scesa in campo con Venturelli, Garbagni, Somenzi, Bergonzi, Meleri, Mombelli, Gennuso, Iusco, Crispiatico, Manfredi, Locatelli, Seresinetti, Rossi, Chirico. Il team nostrano ha vinto all'ultimo secondo per 5 a 4 contro la Pavia pallanuoto dopo una gara vibrante e combattutissima. L’under 20  ha giocato un'ottima gara, forse la migliore della stagione, al cospetto della blasonata pallanuoto Como riuscendo a rimanere sul sette pari sino alla fine del terzo tempo fatale per il punteggio finale il break di 4 a 0 dei lacustri che han tenuto a distanza la squadra di casa fino al 10-14 con cui si è chiuso il match.

1911