16-05-2022 ore 12:33 | Sport - Basket
di Vittorio Soldati

Playoff Serie A2. La Parking Graf Crema cede in casa con Milano. Mercoledì gara 2

Il Ponte Casa d'Aste Milano si conferma bestia nera per eccellenza e passa in gara 1 al PalaCremonesi, vincendo meritatamente per 64-81 e ribaltando così il fattore campo. Come nella scorsa stagione per la Parking Graf Crema si riaffaccia l'incubo di una prematura eliminazione da parte della squadra di Pinotti, ancora abile a imbrigliare l'attacco cremasco, tenuto 20 punti sotto media.

 

Inizio faverole a Crema ma Milano risponde subito

Conte spinge subito e le padrone di casa provano la fuga sul 7-2 ma Penz e Guarneri confezionano il primo vantaggio esterno al 10'. Zelnyte si erge a protagonista e per Crema iniziano i problemi. La tripla dell'ex di serata porta il vantaggio neroarancio in doppia cifra con il Basket Team in grossa difficoltà a arginare le folate di Toffali. Il 34-43 di metà gara suona come un pericoloso campanello d'allarme e la ripresa conferma le impressioni nonostante il primo break grazie a Melchiori, che porta le compagne a meno 1. Le pessime percentuali ai liberi della padrone di casa non permettono però il sorpasso. Anzi, Madonna e Toffali firmano un allungo che si rivelerà decisivo. Crema non regge e per Milano è fin troppo facile prendere il largo, chiudendo sul 64-81 per merito di un pazzesco 11/22 dall'arco. Ora Crema si trova con le spalle al muro e davanti alla prima sconfitta della stagione proprio nel momento clou. Mercoledì sera la chance di rimettere in sesto la serie in terra meneghina, per poi giocarsi la "bella" tra le mura amiche.

 

 

PARKING GRAF CREMA-SANGA MILANO 64-81
(18-22; 34-43; 55-67)

BTC: D'Alie 5, Nori 16, Melchiori 14, Conte 11, Parmesani ne, Capoferri ne, Caccialanza ne, Leonardi ne, Radaelli ne, Rizzi 2, Pappalardo 2, Vente 14. All. Diamanti.

593