15-11-2023 ore 12:23 | Sport - Basket
di Federico Feola

Logiman Crema, stasera al PalaCremonesi il recupero della prima giornata contro Omegna

Con in bocca il sapore amaro della sconfitta patita sabato sera, la Logiman Crema torna sul parquet amico del PalaCremonesi per il recupero infrasettimanale della prima giornata di campionato ed allinearsi così alla concorrenza, a quota nove incontri giocati. Sfuggita all'ultimo secondo la possibilità di portare a sei la striscia di vittorie consecutive, ai ragazzi di coach Baldiraghi non resta che fare tesoro degli errori tecnici ed emotivi di gestione degli ultimi minuti del match contro Piombino ed indossare l'elmetto anche il mercoledì. Di fronte a Oboe e compagni la Paffoni Omegna, formazione che segue i cremaschi in classifica a quota 6 punti. Un incontro tra due squadre con molta voglia di rivalsa, nel quale gli ospiti vorranno svoltare in una stagione fin qui sottotono e la Logiman riprendere il cammino in quella che sarà probabilmente l'ultima partita stagionale a Crema. Palla a due stasera alle ore 21.

 

Gli avversari
La formazione di coach Ducarello è reduce dalla prima affermazione casalinga del proprio torneo, ottenuta contro Fiorenzuola, che ha interrotto una striscia negativa che durava da tre incontri. Le prospettive di inizio stagione erano molto diverse per la formazione del lago d'Orta, considerata papabile per la parte sinistra della classifica in virtù di un roster di alto livello. Alla luce della sospensione che la società piemontese ha comminato all'ala Chinellato il probabile quintetto iniziale della Paffoni comprende il grande ex, il capitano della scorsa stagione, ovvero il play Fazioli, atleta funambolico ed ottimorealizzatore. Del pacchetto esterni fa parte anche il mancino sloveno Kosic, altro giocatore con punti nelle mani e la vecchia conoscenza Torgano, ottimo tiratore della distanza e secondo miglior marcatore della propria squadra. Vicino al ferro giocano l'ex Legnano Solaroli, prospetto classe 2002 scuola Virtus Bologna, dotato di ottimo tiro e bravo a farsi valere atleticamente ed il centro ex Varese Balanzoni, il migliore marcatore di Omegna con 15.4 punti a partita, più volte avversario dei cremaschi. In doppia cifra anche l'esperto Baldassarre, lungo trentasettenne con molti anni di permanenza in LegaDue. Si alza con profitto dalla panca anche la guardia/ala Picarelli, Scuola Olimpia Milano, ottimo difensore e tiratore bravo a farsi trovare pronto sugli scarichi. Trova minuti anche il play Coltro, che completa l'elenco dei giocatori più utilizzati.

1517