15-02-2024 ore 12:45 | Sport - Calcio
di Federico Feola

Terza sconfitta consecutiva per la Pergolettese. Al Voltini passa il Fiorenzuola per 2 reti a 1

Altra sconfitta per la Pergolettese nella sfida salvezza con il Fiorenzuola. Ci si attendeva la partita del rilancio in casa gialloblù, ma la gara si è messa subito in salita per il goal dell’ex Morello dopo soli 3 minuti. Priva degli infortunati Aucelli e Lambrughi e di Felicioli squalificato, Bariti e compagni hanno rimesso subito in sesto il punteggio con il goal di Caia, pronto a ribadire in rete da un passo dalla porta, una palla calciata da Capoferri e toccata dal portiere Sorzi. Subito dopo lo stesso Capoferri è costretto ad abbandonare il campo infortunato, al suo posto in campo Cerasani. Uno scontro aereo tra Tonoli e Cremonesi ha visto il difensore gialloblù continuare poi con una vistosa fasciatura alla testa, mentre quello emiliano è stato costretto a chiedere il cambio: in campo Potop.

 

Il vantaggio emiliano

La Pergolettese va alla ricerca del raddoppio, ma è il Fiorenzuola a sfiorare la rete ancora con lo sguizzante Morello con una azione fotocopia del goal, ma stavolta trova Piccinini sulla traiettoria del pallone che respinge quasi sulla linea di porta. Ma la pressione dei gialloblù continua e sprecano una grossa occasione con Figoli al 33’ quando davanti alla porta avversaria alza sopra la traversa un cross di Bariti. La gara resta in equlibrio, con le due squadre in attesa della pausa per riordinare le idee, ma a tre minuti dal termine un errato appoggio di Bariti per la difesa diventa un assist per Ceravolo che, senza ostacoli, da fuori area pesca dal suo bagaglio tecnico un tiro imprendibile, che si infila all’incrocio strappando applausi.

La ripresa
Nel secondo tempo per dare maggior spinta alle offensive dei gialloblù, mister Abbate effettua due cambi facendo entrare in campo Jaouhari al posto di Figoli e Guiu Vilanova su Caia. L’iniziativa del gioco passa definitivamente nelle mani cremasche, con il Fiorenzuola a difesa del prezioso ventaggio. Prima un tiro centrale di Cerasani dalla distanza è parato da Sorzi. Poi Piccinini di testa indirizza male la sfera che termina a lato. Il Fiorenzuola allenta la pressione con una ripartenza conclusa da Oneto in diagonale. Al 71° Jaouhari si destreggia bene e serve una palla filtrante leggermente lunga per Mazzarani con la porta spalancata. All’84° una azione concitata della Pergolettese, in area è chiusa da una girata di Piu sopra la traversa. In pieno recupero Mazzarani ha la palla buona, ma da pochi passi calcia fuori. Poi il fischio finale che da’ il via ai festeggiamenti per gli emiliani che ottengono il sesto risultato positivo. Una sconfitta che brucia e che fa slittare i sogni e le speranze di rilancio. Domenica altra sfida salvezza a Trento.

 

 

PERGOLETTESE-FIORENZUOLA 1-2

RETI: pt 3' Morello, 12' Caia, 42' Ceravolo

PERGOLETTESE (3-5-2): Soncin; Tonoli, Arini (37'st De Luca), Piccinini; Bariti, Andreoli (20'st Mazzarani), Artioli, Figoli (1'st Jaouhari), Capoferri (15'pt Cerasani); Caia (1'st Guiu Vilanova), Piu. A disp. Cattaneo (p), Doldi (p), Bignami. All. Matteo Abbate.

FIORENZUOLA (4-3-3) : Sorzi; Gentile (33'st Sussi), Bondioli, Cremonesi (25'pt Potop), Maffei; Musatti (33'st Anelli), Nelli, Oneto; D’amico (18'st Bocic), Ceravolo (18'st Alberti), Morello.

A disp. Bertozzi, Gonzi, Di Quinzio, Seck, Popovic, Mora, Brogni, Reali. All. Luca Tabbiani.

ARBITRO: sig. Poli Alberto di Verona.

AMMONITI: Musatti, Piccinini, Piu, Alberti.

NOTE: serata serena, temp.10°, terreno in ottime condizioni, angoli 2 - 4, rec.4+4.

 

2002