14-03-2023 ore 19:45 | Sport - Motori
di Federico Feola

Prima prova del Campionato regionale enduro. Due posti assoluti per il team Sissi Racing

Prima prova del Campionato regionale di Enduro a Cerro al Lambro. Per il team GasGas Sissi Racing è stata un'ottima occasione per testare le nuove moto e lo stato di forma dei piloti in vista dell'inizio del Campionato italiano del 26 marzo a Gualdo Tadino. Gara con percorso pianeggiante, come di consueto, clima primaverile e quindi fondo secco e polveroso, con due belle prove speciali su campi fettucciati.

 

Due posti assoluti

I risultati per il team cremasco sono stati eccellenti, con la conquista delle prime due posizioni assolute conquistate da Mirko Spandre su GasGas 350, seguito a soli due decimi da Andrea Gheza su GasGas 300, che hanno messo in riga i quasi 300 partenti. Per Gheza era un test importante per valutare la possibilità di proseguire la stagione nonostante il grave infortunio al ginocchio occorsogli 15 giorni fa. E le cose sono andate abbastanza bene, infatti dopo le prime tre prove speciali nelle quali Andrea è stato giustamente cauto, in tutte le successive ha fatto registrare il miglior tempo assoluto. Il giovane pilota del team, uno dei punti di forza di questo 2023, proverà quindi ad essere presente alla prima prova del Campionato italiano.

 

Gli altri risultati

Per il team cremasco oltre ai primi due posti nella classifica assoluta, ci sono state anche le vittorie di classe sempre di Spandre nella Top Class Senior e di Gheza nella Top Class under 23. Ma a salire sul gradino più alto del podio c’è stato anche un bravissimo Francesco Servalli in sella alla GasGas 350 nella classe 450 Junior. Al secondo posto invece troviamo Robert Malanchini con la sua GasGas 350 nella Top Class Senior e il giovanissimo Mattia Legrenzi, nella 125 Cadetti, che ha preceduto il compagno di team Mauro Margarito. Per questi due giovanissimi piloti ci sarà certo l’occasione per migliorare ulteriormente la loro pur ottima performance. A completare i risultati troviamo Eddy Paganini, autore di una bellissima gara con la sua GasGas 350 che gli è valsa la seconda posizione nella Top Class under 23, Andrea Patrini che ha ottenuto il terzo gradino del podio nella 250 Senior, e Giorgio Dognini che ha concluso anche lui in terza posizione nella 50 Cadetti. Discorso a parte per uno dei piloti di punta del team, Gregorio Conte. Rientrato dopo quattro mesi di inattività per i postumi di un intervento al legamento crociato del ginocchio destro, si è piazzato al quinto posto nella Top Class Under 23.

2743