13-11-2018 ore 18:53 | Sport - Tennis
di Federico Feola

Crema espugna Genova. Secondo posto in classifica, domenica trasferta a Roma

Nella trasferta al Tennis Club Genova 1893, determinante per l’esito del Girone 2 del campionato di Serie A1, i ragazzi di Armando Zanotti hanno sfoderato la miglior prestazione dell’intera stagione imponendosi per 4-2. Il successo dell’andata a Crema era un buon punto di partenza, ma ripetersi sembrava per lo meno altrettanto complicato. I lombardi invece hanno fatto ancora meglio, vincendo tutti e quattro i singolari di una giornata lunghissima, con tutti gli incontri individuali giocati sullo stesso campo indoor in terra battuta, a causa della pioggia caduta.

 

Gli incontri

Un dettaglio che ha portato bene agli ospiti, subito avanti grazie al successo di Andrey Golubev contro Edoardo Eremin (7-6 6-3) e poi capaci di sorprendere con Alessandro Coppini, al primo successo stagionale in singolare. Il milanese aveva già collezionato qualche buon match, ma mai a sufficienza per avere la meglio come ha fatto contro l’ex professionista Francesco Picco battuto per 6-3 6-4. L’ha seguito alla grande Adrian Ungur, di nuovo splendido protagonista. Non era favorito contro lo spagnolo Adrian Menendez, numero 126 della classifica mondiale Atp, ma in un match lungo e combattuto l’ha prima rimontato e poi battuto, spuntandola per 4-6 6-4 6-3 e consegnando a Lorenzo Bresciani la chance di chiudere i conti. Opportunità che il ventenne del vivaio cremasco ha colto al volo superando Paolo Dagnino con un duplice 6-4.

 

Domenica trasferta a Roma

Successivamente, il Tc Genova ha accorciato le distanze vincendo entrambi i doppi al long tie-break decisivo, con Menendez/Dagnino (6-1 0-6 10/3 a Sinicropi/Bresciani) e con Motti/Picco (4-6 7-5 10/8 a Coppini/Golubev), ma ormai i tre punti erano chiusi nella cassaforte del Tennis Club Crema. Grazie al successo i lombardi sono balzati al secondo posto della classifica del Girone 2, superando proprio i genovesi, fermi a quota sei, e staccando di tre lunghezze il Circolo Tennis Massa Lombarda, sconfitto in casa dalla capolista Canottieri Aniene. Significa che i lombardi hanno scongiurato il rischio di chiudere all’ultimo posto, e con una sola giornata da disputare possono puntare a conservare la seconda posizione, il che significherebbe salvezza diretta senza passare per i playout. Crema si giocherà questa chance domenica 18 novembre a Roma, contro i campioni d’Italia in carica che grazie al successo di domenica si sono garantiti matematicamente un posto in semifinale.

 

Tennis Club Genova 1893 - Tennis Club Crema 2-4

Golubev (C) b. Eremin (G) 7-6 6-2, Coppini (C) b. Picco (G) 6-3 6-4, Ungur (C) b. Menendez (G) 4-6 6-4 6-3, Bresciani (C) b. Dagnino (G) 6-4 6-4, Menendez/Dagnino (G) b. Sinicropi/Bresciani (C) 6-1 0-6 10/3, Motti/Picco (G) b. Coppini/Golubev (C) 4-6 7-5 10/8.

8

 La redazione consiglia:

sport - Tennis
Serviva una reazione ed è arrivata rapida e prepotente, con un successo casalingo per 4-2 contro il Tennis Club Genova 1893, perfetto per cancellare la sconfitta a Massa Lombarda nella...
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato