12-10-2018 ore 09:48 | Sport - Golf
di Federico Feola

Open d'Italia disabili a Crema. Oggi ultimo giorno di gare, in testa il favorito Bjorkman

La prima giornata dell’Open d’Italia Disabili ha offerto grandi emozioni, dimostrando che il golf è uno sport per tutti. I concorrenti si sono sfidati in un clima di grande fair play e amicizia, pur nel rispetto della sana rivalità agonistica, lungo il percorso di 18 buche del Golf club Crema resort. Un evento dal forte impatto sociale che ha visto lo svedese Joakim Bjorkman, vincitore delle tre precedenti edizioni, prendere subito il comando con 71 colpi nella prima categoria scratch.

 

La classifica momentanea

Il favorito è tallonato dall’inglese Michael Horsley (72). In buona posizione gli italiani Michael Terzi (90), quinto, e Paolo Vernassa (92), sesto. Nella graduatoria pareggiata Bjorkman e Horsley sono alla pari (70), con Michael Terzi alle loro spalle (75). Nella seconda categoria scratch, dove si gioca stableford, è al comando Vittorio Cascino (15 punti) davanti a Gregorio Guglielmetti (14), a Jacopo Luce e a Silvano Favaro (13). Nella pareggiata Alessandro Ossola (53) precede Favaro (34) e Guglielmetti (32). Tra le donne è al vertice Luisa Ceola, seguita da Alessandra Donati e da Giulia Marabotti.

 

Ultimo giorno di gare

L'inaugurazione del torneo si è svolta alla presenza di Gian Paolo Montali, direttore generale del Progetto ryder cup 2022, Alessandro Rogato, direttore tecnico delle Nazionali Fig, Nicola Maestroni, commissario tecnico della Nazionale Disabili e, in rappresentanza dello sponsor Sanofi Genzyme, di Marcello Cattani direttore della divisione oncologia. Il torneo si concluderà oggi con la disputa delle 18 buche finali.

Oggi al cinema