12-03-2018 ore 19:51 | Sport - Basket
di Federico Feola

Pallacanestro Crema corsara a Rimini. I ragazzi di Salieri si impongono per 86 a 52

Ottima prestazione per la Pallacanestro Crema in trasferta a Rimini. I leoni cremaschi hanno dominato contro l'Nts Informatica, con i padroni di casa mai in partita e sconfitti alla fine con il punteggio di 86 a 52. Le eccellenti percentuali nel tiro da tre punti, unite ad una difesa ancora più impenetrabile del solito, hanno spianato la strada per una delle vittorie più nette della stagione, con Crema avanti nel tabellino fin dal principio.

 

La partita
Sono due liberi di Paolin a sbloccare il punteggio. Crema comanda già dai primi possessi e dopo pochi minuti arriva al vantaggio in doppia cifra (4/14). L'enfant du pays Myers scatena l'entusiasmo del pubblico dello Stadium con una tripla, ma dopo un'effimera rimonta Crema stringe ulteriormente le maglie della difesa rubando tre palloni consecutivi e chiudendo la frazione con una tripla di Dagnello a fil di sirena (11/25). Continua lo show rosanero nel secondo quarto. Il tiro da tre funziona a meraviglia e consente, con Ferraro, Dagnello e Del Sorbo, di dilatare il vantaggio fino al massimo del primo tempo di 25 punti (20/45) con un centro dello scatenato Dagnello. In 10' i ragazzi di Salieri concedono solamente due canestri dal campo, mettendo una seria ipoteca sull'esito del match.

Dominio cremasco
Nel secondo tempo i padroni di casa ci mettono ancora impegno, ma continua a non esserci partita. Dagnello e Paolin imperversano con due triple e due contropiede in campo aperto per uno, portando Crema al +31 (25/56). Due triple di Del Sorbo danno addirittura il +33 sul 31/64, con Rimini che come nel secondo quarto trova solamente due canestri dal campo. Bianchi e Ferraro continuano a martellare Rimini con due triple in apertura di ultima frazione (33/70) lasciando intendere che l'esito della contesa non cambierà. Si arriva persino al +39 con uno spettacolare contropiede orchestrato da Paolin e Bianchi, seguito dall'ennesima tripla di Dagnello. Finale di partita con qualche soddisfazione per Rimini, che con Caroli e Tiberti riesce a rendere meno vistosa la sconfitta.

 

Salieri, “non dobbiamo rilassarci”

"Abbiamo disputato un'ottima gara su un campo non facile – commenta coach Salieri - Rimini recuperava oggi tutti gli effettivi e sul proprio campo si è sempre dimostrata temibile. I ragazzi hanno eseguito ottimamente il piano partita, gestendo bene il vantaggio come altre volte non ci era riuscito. Ora abbiamo davanti a noi ancora cinque finali, gare difficili contro avversarie che lottano per obiettivi importanti, non dovremo rilassarci."

 

Oggi al cinema