11-09-2013 ore 11:07 | Sport - Tennis da tavolo
di Ramon Lombardi

Ggs Ripalta. Buoni risultati dei cremaschi Michele Muletti e Daniele Scotti a Cortemaggiore. Luca Ziliani amaro primo turno

Buon inizio di stagione per i pongisti del Ggs Ripalta Cremasca, impegnati nel torneo nazionale di Cortemaggiore, vicino a Piacenza, andato in scena il 7 e l’8 settembre. Nel singolare maschile che accoglieva gli atleti dal numero 151 al 450 del ranking nazionale, la società cremasca ha brillato con i suoi due giovani talenti cremaschi Michele Muletti e Daniele Scotti.

Bene i giovani
Dopo aver superato a braccetto il girone di qualificazione (con la beffa del destino che li ha voluti inseriti nello stesso raggruppamento), le due promesse sono riuscite a mettersi in mostra nel tabellone a eliminazione diretta. Muletti ha piegato 3-2 l’altoatesino Egon Bertignoll (Termeno) prima di cedere sempre in cinque set allo spezzino Michele Bertolotti, fermandosi ai sedicesimi di finale. Meglio è andata a Scotti, che dopo aver saltato di diritto il primo turno si è imposto 3-1 sul giovane ligure Davide Bertazzoni prima di alzare bandiera bianca contro il difensore del Torino Virgile Eymard.

Out Federico Guerrini
Per Scotti, un ottimo nono posto che gli ha permesso la qualificazione al successivo torneo di punta: il 13-150, dove è arrivato terzo in girone vincendo il match contro il più esperto Fabio Roncolato (Este) e cedendo al rumeno Toma Valentin Mitranescu (San Marino) e al napoletano Alessandro Di Marino (Mugnano). Stop nei raggruppamenti per l’altro atleta del Ggs Ripalta Cremasca, Federico Guerrini, che, dopo aver vinto la sfida contro il mantovano Daniele Pezzi e aver ceduto alla testa di serie Maurizio Massarelli (Mugnano), ha perso la sfida decisiva per il passaggio del turno contro l’ex Ggs Nicholas Frigiolini.

Ostacolo Giuliani per Luca Ziliani
Lo scoglio dei gironi, invece, è stato superato dal nuovo acquisto di Ripalta Cremasca, Luca Ziliani: il piacentino è passato come secondo qualificato perdendo il derby di provincia contro Stefano Ferrini, ma vincendo contro il parmense Alessandro Guarnieri (San Polo) e il toscano Federico Viterbo. Nel tabellone a eliminazione diretta, è arrivato lo stop al primo turno per mano del milanese Filippo Giuliani (3-1), anch’egli un passato in neroviola nel 2008/2009.
1048