10-11-2023 ore 19:40 | Sport - Motori
di Federico Feola

Regionale enduro. Il team Sissi Racing conquista tre titoli con Malanchini, Servalli e Paganini

Si è svolta a Pavia l’ultima prova del campionato regionale di Enduro. Purtroppo le copiose piogge cadute nei giorni precedenti la gara hanno costretto gli organizzatori a modificare in modo significativo il percorso previsto ed anche durante la manifestazione sono state fatte alcune modifiche alle prove speciali divenute in alcuni tratti quasi impraticabili col passaggio dei concorrenti. Anche per questo ultimo appuntamento stagionale i partecipanti sono stati davvero tanti, sfiorando le 300 presenze. A definire le classifiche finali sono state le due prove speciali di Cross Country percorse in ognuno dei tre giri previsti.

Tre titoli regionali
Ancora ottimi risultati per il team Sissi Racing, che ha visto salire sul gradino più alto del podio il neo papà Robert Malanchini, che con la sua GasGas 350 ha sbaragliato gli avversari nella Top Class Senior, vincendo oltre alla gara anche il titolo Regionale, a conferma di un eccellente stato di forma. A conquistare il titolo regionale per il team cremasco è stato anche Francesco Servalli nella classe 450 Junior, che a Pavia ha fatto una gara in assoluto controllo giungendo comunque secondo. Il terzo titolo l’ha conquistato Edgardo Paganini, GasGas 350, nella classe Top Class Under 23. Titolo giunto dopo una bellissima lotta col compagno di team Gregorio Conte. A decidere la classifica proprio la gara di Pavia dove Paganini è giunto secondo precedendo il compagno di squadra e superandolo così in classifica per solo in punto.

 

Gli altri risultati

Non c’è l’hanno fatta invece i due giovani schierati dal team nella classe 125 Cadetti. Infatti non è bastato il bel secondo posto di Legrenzi, ad un soffio dal vincitore, e il terzo di Margarito. Qualche errore e soprattutto il ritiro di Margarito a Misinto hanno relegato i due giovani al secondo e terzo posto in campionato. Terzo posto di giornata e secondo in campionato anche per Edoardo Corrù nella classe 300 Senior e gara eccezionale di Andrea Patrini secondo a meno di un secondo dal vincitore nella classe 250 2 tempi Senior e secondo nella classifica finale di campionato. E poi c’è stata la conferma dei giovanissimi piloti della 50 Codice. Ancora una bellissima vittoria per Giorgio Dognini che finisce il campionato al primo posto ex equo col bergamasco Pasinetti, al quale però va la vittoria del campionato per aver ottenuto un numero maggiore vittorie. Ottimo sempre nella classe 50 il quinto posto di Managò, anche se da lui ci si deve aspettare molto di più, e il sorprendente sesto posto di Federico Moretti, solo alla sua seconda gara. Ora, con la chiusura della stagione agonistica, l’Enduro si prende una pausa che durerà fino alla fine di febbraio quando si riprenderà con le prime gara pre campionato.

2422