10-06-2017 ore 12:30 | Sport - Arti marziali
di Federico Feola

Rimini, Kick Boxing Crema fucina di campioni. Conquistati quattro titoli iridati

La Kick Boxing Crema protagonista ai Campionati italiani unificati di Fight1-Iaksa, che si sono svolti ai primi di giugno presso la fiera di Rimini all'interno della manifestazione Rimini Wellness. Accompagnati dagli istruttori Marco Verdelli e Cristiano Lodola, hanno gareggiato Camilla Bragonzi (+70 kg cinture colorate), Andrea Brambini (-65 kg, cinture colorate), Luca Calà (-70 kg, cinture colorate), Federica Carrabotta (-55 kg, cinture nere), Cristian Fendillo (-70 kg, cinture colorate), Simone Guerini Rocco (+94 kg, cinture nere), Vincenzo Milanesi (-84 kg, cinture nere) e Daniel Suruceanu (cadetti, cinture colorate).

 

Le gare

Primo in ordine cronologico a salire sul tatami, è stato il più giovane: Suruceanu, con i suoi 14 anni, al suo primo Campionato Italiano, è stato sconfitto in finale. Esordio anche per Camilla Bragonzi che si è aggiudicata la finale laureandosi Campionessa italiana 2017. Stesso risultato anche per Luca Calà: partito dai quarti di finale ha vinto tutti gli incontri compresa la finale, che ha disputato con un problema alla tibia sinistra oramai martoriata dai precedenti incontri. Federica Carrabotta in finale ha incontrato un atleta già vista in altre competizioni, Ghezzi Daniela della Profight1, atleta molto ben preparata fisicamente e di buona tecnica. La vittoria con giudizio unanime è stata aggiudicata all'atleta della Kick Boxing che si è così laureata Campionessa Italiana. Vincenzo Milanesi, campione in carica, ha ribadito la sua preparazione battendo in finale Luigi Consorti del team Calzetta: per l'atleta cremasco e il terzo titolo consecutivo.

Oggi al cinema