10-05-2018 ore 20:17 | Sport - Motori
di Federico Feola

Enduro, la Sissi Racing domina in Abruzzo. Podio per Aresi, Bruschi, Malanchini e Zilli

Seconda prova, nella località pescarese di Bussi sul Tirino, dell’italiano under 23 e senior di Enduro e secondo grande successo del team Sissi Racing. Con Federico Aresi, Enrico Zilli e Nicolò Bruschi ancora sul gradino più alto del podio nelle loro classi e gli ottimi risultati del rientrante Capoferri, Bregoli, Malanchini, Trapletti e Flaviani, il team cremasco ha conquistato anche il primo posto sia fra i team under 23 che fra i senior.

Tra furti e maltempo
La vigilia della gara è stata difficile. Il team ha subito, una settimana prima della gara, il furto delle moto da gara di Zilli, Bruschi ed Aresi. Lavoro febbrile per sistemare al meglio le moto da allenamento per mettere i tre piloti, che erano già in testa al campionato italiano, in condizioni di poter correre almeno in modo decente. Poi, alla vigilia della gara, un vero e proprio nubifragio si è abbattuto sul bellissimo paese di Bussi sul Tirino. Cinque ore di pioggia torrenziale, allerta della Protezione civile, allagamenti, ma grazie al sangue freddo degli organizzatori ed alla loro grande esperienza la gara si è svolta in modo impeccabile, con grande soddisfazione dei 250 piloti al via.

Dominio cremasco
Sia Chicco Aresi sulla sua Ktm 300 ,che Nicolò Bruschi su una Ktm 250 hanno letteralmente dominato le rispettive classi, ottenendo anche eccellenti piazzamenti nella classifica assoluta. Più complicata la gara per Enrico Zilli, nella 250 quattro tempi under 23. Una grande battaglia col toscano Pampaloni, su Beta, risolta solo all'ultima prova speciale. Domenica è tornato alle gare anche un altro pilota di punta del team cremasco: Alberto Capoferri. Per lui una gara di “rodaggio”, dopo l'intervento al legamento del ginocchio e la rottura del polso, che lo ha visto comunque portare la sua Ktm 125 Xcw al quarto posto fra gli junior. Sul podio anche Robert Malanchini, terzo nella 125 senior, con la sua Ktm 125 Xcw. Bene anche gli altri componenti del team cremasco , con Ramon Bregoli 5° nella 125 junior, Miki Flaviani 5° fra i senior nella 250 2 tempi e Simone Trapletti 8° sempre fra i senior nella 250 4 tempi. Ora ci sarà quasi un mese di pausa che servirà al team per riallestire le nuove moto, in sostituzione di quelle rubate ai piloti, e presentarsi al meglio a Santo Stefano Belbo, nel Cuneese, per la terza prova del Campionato italiano under 23-senior.

Oggi al cinema