09-12-2023 ore 11:28 | Sport - Calcio
di Federico Feola

Serie C, la Pergolettese batte la Virtus Verona per 2 a 1. Tre punti importanti per i gialloblu

Tutti lo aspettavano e lui alla prima occasione ha risposto presente. Alessandro Piu, dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, in piena area di rigore sfrutta una palla messa in area da Felicioli e in girata l’ha infila nell’angolino lasciando esterafatto il portiere Voltan. Un gol che ha dato una vittoria importantissima ai gialloblu, al termine di un secondo tempo tra i migliori di questa stagione. E poteva anche essere doppietta subito dopo, ma l’arbitro ha fischiato la sua posizione millimetrica in offside.

La partita
Tutta la gara si è racchiusa nel secondo tempo, dopo che il primo, chiuso a reti inviolate, è filato via liscio senza sussulti, a ritmi bassi, con una sola occasione per parte. Quando al 36’ Casarotto dopo essersi incuneato in area ha calciato di sinistro con Soncin attento che ha rinviato la minaccia. Prima della chiusura del tempo, Tonoli di testa ha obbligato Voltan a superarsi per deviare la palla colpita con forza. La ripresa ha visto una Pergolettese più convinta, più combattiva e, lasciate negli spogliatoi le paure e i tentennamenti, si è proposta con continuità nella metà campo veronese, portando parecchie minacce. La difesa veronese, spesso in difficoltà, si è dovuta rifugiare in calcio d’angolo, tanto che al termine sono stati ben 11 quelli a favore dei cremaschi, contro i 2 degli ospiti. Dopo un tentativo velleitario di Guiu con palla alle stelle, la pressione di Bariti e compagni ha avuto il suo premio con il gol di Tonoli, pronto a infilare l’angolino dopo un assist di testa di Bariti. Lo stesso capitano gialloblù si è visto respingere dal palo la sua deviazione a colpo sicuro sul cross di Felicioli. Nel momento migliore dei padroni di casa, il pareggio dei veronesi grazie a un calcio di rigore realizzato da Danti decretato per un contrasto di Lambrughi su Zarpellon che cade a terra in area.

La rete dei tre punti
La Pergolettese riparte a testa bassa e reclama un penalty per un atterramento in area di Bariti ad opera di Casarotto: l’arbitro decide di non intervenire. All’83° Artioli crossa in area, interviene Guiu al volo ma la palla risulta troppo centrale e Voltan respinge. Quando ormai sembrava che la gara si avviasse verso il pareggio, la girata vincente di Piu che ha dato tre punti sudati ma meritati ai suoi compagni che possono rialzare la testa, dopo le serie nera di quattro sconfitte e un pareggio. Mancano ora due gare per chiudere il girone d’andata, rispettivamente con Albinoleffe e Giana Erminio. Urge portare a casa il massimo dei punti per uscire dalla zona playout.

 

 

PERGOLETTESE-VIRTUS VERONA 2-1

RETI: st 21' Tonoli, 31' Danti su rig., 42' Piu.

PERGOLETTESE (3-5-1-1): Soncin; Piccinini, Arini, Lambrughi; Tonoli, Bariti (48'st Andreoli), Artioli, Aucelli (13’pt Jaouhari), Felicioli; Mazzarani (35'st Piu); Guiu Vilanova. A disp. Cattaneo, Doldi, Cerasani, Sartori, Bignami, Capoferri, Caia, Bozzuto, Caccavo. All. Abbate Matteo.

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Voltan; Cabianca, Faedo, Ntube, Daffara; Nalini (15'st Zarpellon), Toffanin (35'st Manfrin), Metlika (43'st Begheldo); Demirovic (15'st Danti); Gomez (35'st Ruggero), Casarotto. A disp. Zecchin, Voltan, Mazzolo, Mehic, Zigoni, Lodovici, Vesentini, Menato, Ambrosi. All. Fresco Luigi.

ARBITRO: sig. Viapiana di Catanzaro.

AMMONITI: Lambrughi, Daffara, Cabianca, Guiu Vilanova, Felicioli. Espulso a fine gara Danti.

NOTE: serata fredda, angoli 11 - 2, rec. 2 + 6.

2399