09-01-2024 ore 18:43 | Sport - Basket
di Federico Feola

Logiman Crema, alla Cremonesi passa la capolista Montecatini. Amarezza per i rosanero

In un finale al cardiopalma sfuggono i due punti alla Logiman Crema, per 38' in testa nel match che la opponeva ai capoclassifica della Fabo Herons Montecatini. La formazione rosanero ha sfoderato una prestazione degna di rilievo, arrivando ad avere anche 16 punti di vantaggio nel terzo quarto, prima di subire la rimonta dei titolati avversari davanti ad al pubblico del PalaCremonesi, gremito in ogni ordine di posti per l'ultimo incontro cremasco della Logiman.

 

La gara

Già dall'inizio si percepisce la voglia di lottare della squadra di Baldiraghi, ancora priva del capitano Graziani, mentre il collega Barsotti recupera Adrian Chiera. La partita è bellissima e vibrante, la Logiman prende l'iniziativa e colpisce, soprattutto con Tsetseroukou, che costringe l'ex Arrigoni a due falli in pochi minuti e lo toglie momentaneamente dal match. Il centro cremasco arriva alla doppia cifra già nella prima frazione, Crema prende anche cinque punti di vantaggio ma nel finale del tempo si scatena Sgobba, che colpisce da tre e sulla sirena permette a Montecatini di chiudere in vantaggio 25 a 22. Gli ospiti partono bene nel secondo quarto con una tripla che chiude un parziale di otto a zero, ma la Logiman reagisce. La difesa di casa alza i giri del motore e le percentuali di tiro della Fabo Herons si sporcano visibilmente, passando dall'8/11 dei primi 10' all'11/20 di fine primo tempo. Carta entra bene in gara e blinda il ferro cremasco, mentre dall'altra parte è Dell'uomo a portare punti ed energia dalla panca, ma non basta a cambiare l'inerzia del match che vede Crema sorpassare ed andare al riposo sul 51 a 49.

 

La rimonta degli avversari e l'amarezza dei rosanero

Due liberi di Sgobba portano al pareggio Montecatini, che però non metterà a segno altri punti per quasi 5'. Oboe è bravo a forzare alcune entrate sfruttando la maggior fisicità rispetto agli esterni avversari e mette a segno anche triple molto difficili nel parziale di 16 a 0 con il quale la Logiman cerca di chiudere il match. Montecatini è brava a reagire dimezzando lo svantaggio alla fine della frazione, chiusa sul 76 a 67. Crema perde ad inizio ultimo quarto Tsetseroukou per un fallo antisportivo visto solo dai grigi, con il centro di casa che incoccia un avversario tornando verso il proprio canestro dopo un'azione vincente. Non è l'unico fischio ad indispettire la panchina ed il pubblico cremasco, visto che anche Ballati raggiunge i cinque falli. La Fabo Herons rimonta grazie a Dell'uomo, Sgobba e Arrigoni mentre la Logiman negli ultimi tre minuti fatica a trovare il canestro intestardendosi in iniziative individuali. Finisce 97 a 91 per Montecatini, che festeggia la qualificazione alla Coppa Italia.

2219