08-05-2019 ore 20:44 | Sport - Pugilato
di Federico Feola

Boxe dilettanti. Successo per la riunione dell'Accademia Pugilistica Cremasca

Successo per la riunione dilettanti organizzata dall'Accademia Pugilistica Cremasca che si è svolta al PalaToffetti di Ombriano, a Crema. Un'ottima parte tecnica e una buona affluenza di pubblico hanno fatto da cornice agli 11 incontri che hanno visto protagonisti sul ring 10 atleti dell'associazione cremasca.


I risultati nei maschili
Il giovane campione regionale esordienti, figlio d’arte Thomas Pala, nella categoria 51 kg, ha concesso la rivincita ad Antonio Magliulo, della Black Tiger, battendolo ancora una volta ai punti. Kevin Rocchetta, nella categoria 75 kg, ha perso ai punti con il bergamasco Matteo Canziani, della Bergamo Boxe. Buono l’esordio di Marco Fusar Bassini, nella categoria 68 kg, contro Alessandro Fusco, della Boxe Castano Primo (MI), squalificato ad inizio della terza ripresa per scorrettezze. Sandeep Kumar, nella categoria 63 kg, ha pareggiato contro Andrea Scodeggio, della Team Gladiators Vanzago (MI). Vittoria per Mattia Lucchini, nella categoria 87 kg, che alla fine della prima ripresa, con un preciso gancio destro, ha messo al tappeto per il conto totale Federico D’Argenio della Spider Boxe Bernareggio (MB). Daniele Rimondi, nella categoria 75 chili, già campione regionale esordienti, in un incontro molto equilibrato ha interrotto la sua imbattibilità contro Giuseppe Principato, della Pugilistica Gallaratese. Parità per Lorenzo Bongiovanni, nella categoria 53 chili, contro il bresciano Giuseppe Saviello, della Thudor Boxe. L’incontro molto spettacolare e gradito dal pubblico, è giustamente finito in parità. Infine Omar Tukami, nella categoria 65 chili, dopo un anno e mezzo di inattività, ha pareggiato con Giacobbe Carlos della Boxe Ovada.

I risultati tra le donne
Con un match intelligente Stefania Cristiani, nella categoria 53 kg, ha vinto ai punti contro la Matilda Soican della Team Gladiators (VA). Giulia Adamanti, nella categoria 56 kg, nonostante avesse regalato quasi 5 chili di peso in più alla piacentina Roberta Merli, della Pro Fighting, e con l’incontro equilibrato non è stata premiata nel verdetto finale. Annalisa Bellone non ha potuto combattere causa forfait dell’avversaria.

78
Oggi al cinema
Eventi del giorno
libera associazione artigiani confartigianato