08-02-2018 ore 12:05 | Sport - Arti marziali
di Federico Feola

Taekwondo, Insubria cup a Busto Arsizio. Due medaglie per la Polisportiva Vaianese

Nel fine settimana si è svolta a Busto Arsizio la quarta edizione della Insubria Cup, una delle più grandi competizioni di combattimento internazionali organizzata dalla Federazione italiana Taekwondo che ha visto la partecipazione di otto paesi esteri con 1100 atleti in gara. Altissimo il livello della competizione, dove il taekwondo della Polisportiva Vaianese, guidato dal maestro 4° dan Vincenzo Cozzi, ha preso parte schierando tre dei suoi atleti.

Argento e bronzo
Ivan Fasoli
, 13 anni, è salito per primo sul tatami, alla sua seconda competizione nella categoria Cadetti A -53 chili verdi/blu, si è fermato ai quarti di finale, rispetto all’incontro d’esordio, in cui l’atleta ha dimostrato ottimo controllo mentale. Questa volta ha ceduto all’emozione. Simone Guzzi, 31 anni, secondo a salire sul tatami nella categoria Senior +87 chili verdi/blu, al secondo anno di partecipazione alla manifestazione ha fronteggiato un avversario più esperto. Si è fermato alla semifinale conquistando il bronzo. Marcos Ruiz Diaz, 18 anni, è sceso per ultimo sul tatami nella stessa categoria di Simone Guzzi. Al suo esordio in una competizione importante, ha vinto la semifinale agli sgoccioli del terzo round. Purtroppo a causa di un infortunio ad un piede durante la gara, non ha più potuto gareggiare conquistando così la medaglia d'argento.

Versione pdf
Oggi al cinema