07-04-2019 ore 20:25 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Per il Crema un pareggio con rammarico con Mezzolara. Allo stadio Voltini finisce 3 a 3

Inizio arrembante e finale rocambolesco per la partita che il Crema ha pareggiato per 3-3 contro il Mezzolara. Tre gol per tempo sono stati importanti per rendere la partita interessante per gli spettatori, ma probabilmente deludente per la squadra nerobianca che certamente si aspettava di più che un semplice pareggio. Si è persa l'occasione di recuperare molto più di un solo punto dal Fiorenzuola sconfitto in casa dal Lentigione. " Non si molla fino alla fine" ha chiesto con forza mister Stankevicius.

La partita
Nei 5 minuti che vanno dal 6° all'11° succede di tutto. Dapprima il gol del Crema con una bella azione che si sviluppa da Radrezza a D'Appolonia, palla toccata da Ferrari ancora per D'Appolonia che trafigge il portiere Malagoli. Tre minuti dopo un bel diagonale di Sereni pareggiato i conti. Per poco, perché all'11° Marenco perde malamente una palla ed è lesto ancora Sereni a raggiungere il vantaggio per il Mezzolara. Gelo in campo e sulle tribune. La reazione del Crema con Porcino e D'Appollonia non dà frutto. Sembra invece fatta al 40° con Ferrari ma dopo la segnatura l'arbitro annulla per fuorigioco su parere del segnalinee. L'ingresso di Pagano e Cesari all'inizio del secondo tempo dà un nuovo spirito al Crema che pareggia subito al 5° con un forte e preciso diagonale da destra di Porcino. Ora i nerobianchi insistono ma anche il Mezzolara non demordere. Al 22° Sereni tenta il gol ma Marenco fa buona guardia. Al 29° un tiro di Pagano a girare va fuori di poco. Ancora occasioni per Lo Russo del Mezzolara e Porcino del Crema, finché al 38° su una palla che Ferrari mette sotto porta, irrompe di testa Pagano ad incrementare la sua classifica di bomber. Sembra fatta ma al 42° il Mezzolara raggiunge il pareggio finale con un diagonale di Lo Russo lasciato nell'occasione troppo libero. Un pareggio che sa di bicchiere mezzo vuoto.

Impegno fino alla fine
Dopo partita faticoso per mister Stankevicius certamente non soddisfatto del risultato. "Abbiamo buttato via tutto il primo tempo giocando con una mentalità sbagliata, non vincente. Quello che invece siamo riusciti a fare solo nel secondo tempo, con qualche giocatore che sa parlare con i fatti. Non credo che qualcuno pensi che il campionato sia finito, certamente non lo è per me, e voglio che non lo sia per nessuno".

 La redazione consiglia:

sport - Calcio
Dopo la sconfitta della scorsa domenica al Voltini nel derby con la Pergolettese, e il conseguente inevitabile ulteriore distacco dal quinto posto in classifica che varrebbe la disputa dei playoff,...
Oggi al cinema