07-01-2019 ore 12:45 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Il Crema sconfitto nella città del tricolore. Il Reggio Audace si impone nel finale per 2 a 1

Passaggio a vuoto per il Crema al Mapei Stadium dove il Reggio Audace vince per 2-1. Solo però per il risultato alla fine negativo perché, quanto a bel gioco e a determinazione, i nerobianchi hanno tenuto botta fin quasi alla fine ai pur quotati avversari. Anzi il Crema è andato in vantaggio per primo mettendo un po' di apprensione al Reggio; e non è esagerato alla fine pensare, per un rigore contro e una rete a favore annullata, che solo la fortuna non ha girato per il verso giusto.

La partita
Al fischio d'inizio e per una buona mezz'ora, la squadra migliore in campo è il Crema. Radrezza scatenato, serve in attacco per ben due volte, al 15° e al 18°, Ferrari che sul primo colpisce debolmente di testa, e sul secondo impegna il portiere avversario Rossi senza fargli male. Ma Radrezza ci ha preso gusto e al 27° mette la palla sulla testa di Porcino che non sbaglia: Crema in vantaggio. Al 34° potrebbe arrivare il raddoppio ma il tiro di Ferrari colpisce la traversa. Il Reggio pare alle corde ma a salvarlo è come già altre volte, il suo capocannoniere Zamparo che al 38° può portare il suo record a 12 gol trasformando un rigore assegnato dall'arbitro a giudizio dei più quanto meno generoso. Al gol di Zamparo potrebbe subito rispondere Pagano che lo tallona fra i migliori marcatori del girone, ma il suo gol viene annullato su segnalazione del guardalinee che giudica oltre la linea di fondo il cross di D'Apollonia. Più equilibrato il secondo tempo per una partita che sembra incanalarsi verso un equo pareggio. Infatti ad uno spunto di D'Apollonia al 6° risponde una bella parata di Rossi; mentre quando per il Reggio ci riprova il solito Zamparo, al 25°, tocca a Marenco mettersi in mostra. Al 41° però gli dei del calcio decidono la sorte: un tiro da fuori area di Staiti beffa Marenco e dà la vittoria al Reggio.

“La squadra sta crescendo nel modo giusto"
È difficile, nel dopopartita, commentare la sconfitta del Crema senza considerarla quanto meno sfortunata. Mister Stankevicius (nell'immagine a lato) però non si attacca alla sfortuna e parla con tranquillità: "abbiamo giocato una buona partita e solo il risultato ci è contro. Dite che ci sono stati degli errori dell'arbitro e nostri? Non li giudico né li commento, l'errore fa parte del gioco. Piuttosto abbiamo incassato gol proprio quando potevamo andare in vantaggio noi, e alla fine è emersa un po' di stanchezza perché avevamo sprecato troppe energie prima per eccesso di agonismo. Non cambio idea sulla squadra per la sconfitta: sono convinto che sta crescendo nel modo giusto e con il bel gioco arriveranno anche le vittorie".

Oggi al cinema