07-01-2018 ore 20:10 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Calcio, serie D. Pergolettese, una vittoria di carattere e gran classe contro il Caravaggio

Dopo la sosta di fine anno la Pergolettese torna subito alla vittoria. Non è stata una partita facile: il Caravaggio, rinnovato per mezza squadra con i nuovi acquisti, ha saputo rispondere su rigore al gol molto bello del solito Ferrario (18 goal in 20 partite). Alla fine ha dovuto cedere alla tenacia gialloblù. I padroni di casa hanno dimostrato di volere fortemente la vittoria, anche per dedicarla a Cesare Cervieri, già dirigente e grande tifoso mancato prematuramente in settimana. Con questi tre punti la Pergolettese sale al quinto posto in classifica, cioè a dire al livello delle migliori del girone.

 

Manzoni e Ferrario micidiali

La partita fatica a decollare: si avverte un po' di ruggine dopo la sosta di fine anno. Al 27’ la Pergolettese mette in mostra i suoi due gioielli e un contropiede micidiale: su calcio d'angolo per il Caravaggio, Ferrario rinvia di testa dalla propria area servendo Manzoni che parte di volata verso l’area avversaria e ai 16 metri serve al compagno un assist al bacio trasformato con freddezza in rete. Il Caravaggio accusa il colpo e al 37’ per poco Rossi non raddoppia con un gran tiro all'incrocio. Al 38’ il portiere Leoni para d'istinto su tiro ravvicinato di Ghidini. In avvio di ripresa De Paola rafforza il centrocampo con Piras per il febbricitante Poesio. Al 23’ il rigore per il Caravaggio: fallo in area di Brero su Redaelli, trasformato da Lella. Alla mezzora il secondo gol del Pergo. È il solito Ferrario che gira in rete di mezza rovesciata un passaggio in area di Piras. Nonostante il forcing degli ospiti nel recupero il risultato non cambia.

 

Squadra di carattere

Mister Luciano De Paola (nell'immagine a lato) può finalmente mostrare il proprio Pergo: “rafforzato in difesa, nonostante l'importante assenza di Contini e con Piras e Morello bravi ad entrare subito in partita. Ferrario è bravissimo, non si discute, ma è brava anche la squadra a metterlo in condizione di realizzare i suoi goal decisivi. Si è vinto contro una squadra tosta, di gran carattere, per questo con questa vittoria, abbiamo avuto la prova di poter continuare a far bene”.

Versione pdf