06-04-2024 ore 12:03 | Sport - Basket
di Federico Feola

Domenica pomeriggio la Logiman Crema sarà alla corte della Del Fes Avellino di mister Crotti

Archiviata la pratica salvezza, gli ultimi tre incontri della stagione serviranno alla Logiman Crema per tentare un difficile, nonchè impronosticabile ad inizio stagione, approdo alla post-season più nobile. Imprendibili le quattro toscane ai vertici della graduatoria, sono almeno otto le formazioni che si disputano le rimanenti quattro piazze per il playoff. La classifica vede infatti a quota 32 Sant'Antimo, Avellino, Piombino e Legnano, seguite a quota 30 da Crema, Piacenza, Brianza Basket e Omegna. Detto delle scarse chances di Fiorenzuola con 28 punti, appare subito in tutta la sua importanza lo scontro di domani, domenica 7 aprile, alle ore 17 con la Del Fes Avellino del tecnico cremasco Crotti. La formazione di Baldiraghi, bissando il successo dell'andata, avrebbe la possibilità di appaiare in classifica i rivali e mettere la testa avanti in virtù del vantaggio negli scontri diretti, prima delle due giornate finali, nelle quali affronterà Rieti in casa e Fabo Herons Montecatini in trasferta.

 

Gli avversari

Avellino sarà leggermente diversa dalla formazione vista al PalaBertocchi, alla luce del rientro dall'infortunio dell'esterno Santucci e dell'ingaggio dell'argentino Fresno, innesti che unitamente a quello di Chinellato, appena arrivato nella gara d'andata, hanno portato la formazione di coach Crotti dalla coda della classifica ad un lusinghiero sesto posto. I campani non vincono sul parquet amico dal 3 marzo, quando superarono Caserta ed hanno perso tre delle ultime quattro partite disputate al "Del Mauro", recuperando in trasferta contro Montecatini, Legnano e Bernareggio i punti utili a risalire la graduatoria.

1476