05-10-2023 ore 19:10 | Sport - Motori
di Federico Feola

Regionale enduro. A Farini tre vittorie per il Sissi Racing con Malanchini, Servalli e Margarito

Dopo la prova di fine luglio del Campionato italiano di enduro, è stata ancora la cittadina della Val Nure ad ospitare una prova titolata di categoria. Questa volta meno blasonata di quella organizzata due mesi fa dal moto club Chieve, ma comunque ancora una gran bella gara, valida per il campionato regionale under 23-senior e sotto la regia del moto club locale. Per il team cremasco Sissi Racing assenti i piloti di maggior spicco (Spandre, Capoferri e Gheza) è toccato alle “seconde linee” tenere alto il blasone della squadra. E le cose sono andate bene, con tre vittorie e numerosi podi.

 

Primo posto per Malanchini, Servalli e Margarito

A salire sul gradino più alto del podio per il team cremasco sono stati Robert Malanchini, Francesco Servalli e il giovanissimo Rolando Margarito. I primi due in sella alla GasGas 350, mentre Margarito ha cavalcato una piccola GasGas 125. Malanchini ha vinto nettamente la Top Class Senior, ed ora guida a punteggio pieno la classifica di campionato. Bella vittoria anche per Servalli, che ha perso un po’ di tempo per una caduta, ma è comunque riuscito a controllare bene gli avversari. Anche per lui prima posizione anche in campionato a punteggio pieno. Per Margarito vittoria ben più sofferta con una lotta fino all’ultimo secondo con il compagno di team Legrenzi e il brianzolo Spreafico. Con questa vittoria è balzato in testa al campionato.

 

Gli altri risultati

Le cadute hanno caratterizzato tutta la gara, soprattutto lungo la prova in linea che era molto veloce ed insidiosa. Ne sanno qualcosa Legrenzi, Conte e Paganini, tutti e tre privati della vittoria da rovinose cadute. Di Legrenzi abbiamo detto nella lotta col compagno di team nella 125 cadetti. La caduta non gli ha impedito di concludere in terza posizione, nonostante una frattura al polso che lo terrà lontano dalle gare per un mesetto. Gregorio Conte ha dovuto accontentarsi del secondo posto nella Top Class Under 23, proprio a causa di una spettacolare caduta, mentre il compagno di team Edgardo Paganini ha picchiato ancora più duro, rimediando fortunatamente solo forti contusioni, chiudendo al quarto posto. Secondo gradino del podio per Andrea Patrini, GasGas 250, fra i Senior, mentre in quarta posizione è arrivato Edoardo Corrù nella 300 Senior. Infine i due giovanissimi della 50 Codice con William Managò al terzo posto finale e quindi al suo primo podio, alle sue spalle Giorgio Dognini, quarto al traguardo. Ora ci saranno due settimane di ‘pausa’ prima del finale di stagione con tre gare di fila: Misinto, Gussola e infine Pavia.

2161