05-10-2021 ore 19:43 | Sport - Rugby
di Federico Feola

Per il Crema Rugby test di lusso contro Noceto. Soddisfazione per mister Forlani

Test match di lusso per il Crema Rugby quello giocato domenica contro i parmigiani del Noceto nella sua prima uscita stagionale. Un incontro fortemente voluto dai tecnici cremaschi e parmensi che ha fatto da battesimo per le due formazioni in versione campionato: 80 minuti di gioco vero per permettere agli atleti di riprendere confidenza con il rugby giocato.

 

La partita

I padroni di casa, hanno messo in campo 21 atleti contro i 20 degli ospiti, in formazioni che possiamo dire sperimentali visto il poco tempo avuto per far rodare le due rose ancora incomplete per le tante assenze. Tra le fila dei nero verdi tanti i cambiamenti, con l'innesto di molti giovani provenienti dal settore giovanile fra i quali va segnalato l'ottimo esordio del non ancora maggiorenne Rossetti. La partita è stata ricca di emozioni e capovolgimenti di fronte, molto più di quello che si potrebbe pensare dal tabellino, i cremaschi hanno messo in campo una mischia che fino a che ha retto fisicamente ha fornito molte palle da giocare all’attacco cremasco che però si sono sempre arenate per errori di controllo o contro l’ottima difesa degli ospiti messa ottimamente in campo dal tecnico amico ed ex Fabio Chiesa.

 

Bilancio positivo per i neroverdi

Il risultato finale di 12-8 in favore del Crema è stato il frutto di due mete cremasche, entrambe nella seconda frazione: la prima di Crotti e la seconda allo scadere di Avogadri intervallate da quella del vantaggio degli ospiti allo scadere del primo tempo e di un piazzato da metà campo che a pochi minuti dal termine li aveva riportati davanti fino all'azione, forse la più bella della partita, che con l’asse Grossi-Rossetti è riuscita a beffare in mezzo ai pali la retroguardia parmense e permettere ad Avogadri di depositare la palla della vittoria in meta. Bilancio positivo per la squadra di mister Forlani che, pur condizionato dalle numerose assenze, ha saputo ben figurare davanti ad un ottimo Noceto, seconda squadra di una compagine di serie A. Nel weekend i cremaschi andranno in ritiro in attesa di ufficializzare le nuove attività già in corso di programmazione: il Campionato nazionale di Serie C riprenderà il 17 ottobre e lo staff cremasco vuole farsi trovare pronto all’appuntamento.

1529