05-03-2021 ore 19:26 | Sport - Tiro con l'arco
di Federico Feola

Pieno di iscrizioni per il 3D della Pierina. Terzo posto per il cremasco Marco Bombelli

Domenica scorsa si è svolta a Crema la 12° edizione del 3D della Pierina. Una riedizione in quanto la gara ricalca fedelmente il progetto di quella dello scorso anno, annullata a pochi giorni dal via per la pandemia. L'entusiasmo degli arcieri non è mancato, con il pieno di iscrizioni già da metà gennaio e con numerosi arcieri provenienti fin da Liguria, Piemonte e Valtellina. La disciplina di tiro 3D si svolge su un percorso generalmente boschivo o di campagna sconnessa e prevede 24 postazioni di tiro con bersagli di aspetto e dimensioni realistici, posti a distanze sconosciute variabili dai 5 ai 45 metri a seconda del tipo di arco utilizzato.

 

Terzo posto per Marco Bombelli

La gara si è svolta in modo ordinato e rispettoso delle disposizioni di sicurezza aggiuntive fornite dalla Federazione italiana di Tiro con l'Arco. Il miglior piazzamento tra gli arcieri di casa è di Marco Bombelli, 3° nella divisione Arco nudo Over-20 Maschile con 373 punti, mentre i compagni di squadra Gianmario Vezzani e Antonino Bartuccio si sono classificati rispettivamente 12° (421 pt) e 29 (356 pt) nella divisione Arco compound Over-20 Maschile. Domenica prossima, 7 marzo, si terrà invece la 18° edizione della gara Hunter & Field della Pierina, disciplina che prevede invece postazioni di tiro miste a distanze conosciute e sconosciute sui più classici bersagli cartacei a cerchi concentrici.

2290