04-11-2018 ore 19:23 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Crema, al Voltini passa il Sasso Marconi per 3 reti a 0. Zucchi: “squadra deludente”

Inattesa ed inopportuna battuta d'arresto del Crema che perde nettamente per 0-3 al Voltini contro il Sasso Marconi, guadagnandosi il titolo negativo di squadra con la peggior difesa del proprio campionato. Occorre dire subito che, oltre ai demeriti del Crema per un gioco velleitario e senza incisività, gli emiliani hanno giocato una partita pressoché perfetta per velocità di gioco e raddoppio delle marcature. In casa nerobianca si impone una riflessione chiara e franca per evitare di cadere in una sorta di rassegnazione o assuefazione che non è certamente nei piani della società.

Un primo tempo con il Crema in soggezione
Il Sasso Marconi mette il sigillo sulla partita fin dal 1° minuto costringendo Marenco ad una impegnativa parata su colpo di testa ravvicinato di Barranca. Poi le squadre giocano alla pari, anche se i giocatori di casa appaiono troppo compassati di fronte agli avversari che corrono e si smarcano bene. Al 25° arriva il gol del Sasso Marconi con Della Rocca che calcia di prima intenzione verso la porta un centro di Mele. Il Crema ha subito al 27° l'occasione del pareggio: punizione di Radrezza con respinta del portiere Monari sui piedi di Tagliabue che da buona posizione spara alto. Una nuova occasione per i nerobianchi al 33° con un tiro di Caze' Da Silva che filtra fra i difensori ma finisce di poco a lato.

La squadra avversaria sugli scudi
Un grave errore di Ferrari che tocca male davanti al portiere avversario una palla messa al centro da Porcino, ha il sapore della resa. A giocare meglio è infatti il Sasso Marconi: doppia occasione per gli emiliani prima all'8° con Barranca - palo - e con Della Rocca poi, fuori di poco, ad anticipare il raddoppio che arriva al 17° con D' Antini svelto ad entrare in area e a battere Marenco. Sussulto del Crema con Radrezza al 23° e con Porcino al 27° fermato per fuorigioco. L'espulsione di Radrezza per proteste al 34° precede di un minuto il terzo gol degli ospiti con Sauro. Per il Crema è una punizione severa che merita una attenta riflessione.

Il presidente Zucchi in sala stampa
La prima riflessione, a caldo, arriva dal presidente del Crema Enrico Zucchi che si presenta a sorpresa in sala stampa. "Anzitutto complimenti al Sasso Marconi che ha giocato meglio di noi e ha meritato di vincere. Una prima riflessione riguarda il fatto inopinato di avere la squadra peggiore per numero di gol subiti, e non è solo colpa della difesa anche se stavolta con uno schieramento inedito. L'atteggiamento deludente della squadra, negativo sia come gruppo che nei singoli, ci costringerà in settimana a parlar chiaro: nessuno deve mollare, tutti devono meritarsi un posto in squadra per impegno e dedizione: lo dico soprattutto per i più esperti per i quali non ci possono essere scusanti".

Oggi al cinema