04-04-2022 ore 12:37 | Sport - Basket
di Vittorio Soldati

La Parking Graf Crema espugna a fatica Villafranca. L'Alpo sconfitta per 69 a 64

Non si arresta nemmeno in una giornata complicatissima il cammino della Parking Graf Crema, che espugna Villafranca dopo aver rincorso per buona parte del match e agguanta così la ventiduesima vittoria consecutiva in campionato, che le garantisce sostanzialmente il primato in regular season con ben quattro giornate di anticipo. Le veronesi hanno giocato una gara intensa e importante sia a livello difensivo che offensivo, mettendo in croce spesso e volentieri un Basket Team che ci ha messo 30 minuti per reagire da par suo e poi fare proprio il successo, uno dei più sudati ma allo stesso tempo goduti della stagione.

L'Alpo parte forte e Crema subisce
Ad un inizio super di Melchiori (4-8) risponde subito l'ottima Marangoni, che porta avanti le sue alla fine del primo parziale (17-15). D'Alie soffre più del previsto la marcatura di Packovski e risulta meno efficace del solito; l'assenza di Nori, in panchina per onore di firma, accorcia le rotazioni di coach Diamanti e Crema stenta a portare la gara sui propri ritmi. Così Diene e Vitari portano Alpo al massimo vantaggio sul 32-20; la ex Conte risponde e le biancoblu accorciano fino al 37-29 di metà gara.

Dopo la sofferenza il grande carattere delle cremasche
Il terzo periodo vede Crema breakkare 0-7 con Vente e Conte ma le padrone di casa non si danno per vinte; Marangoni e Packovski provano a dare una veemente spallata al confronto ma Pappalardo risponde da par suo (52-50). La partita appare equilibrata ma Alpo scappa con le triple di Rosignoli e Marangoni sul 61-51 con lo spettro della prima sconfitta stagionale che inizia ad aleggiare per Caccialanza e compagne (solo 3 punti totali dalla panchina). A questo punto però la difesa diventa impenetrabile e la trama offensiva si scioglie; è così servito il controparziale di 0-15, con Villafranca incapace di reagire e totalmente sulle gambe. La capolista sorpassa con Melchiori e Conte. Maragoni accorcia ma il libero di Vente risulta decisivo come quelli successivi della glaciale Anastasia Conte.



 

ALPO VILLAFRANCA-PARKING GRAF CREMA 64-69
(17-15; 37-29; 52-50)
BTC: D'Alie 7, Melchiori 19, Nori ne, Conte 18, Occhiato ne, Capoferri 3, Radaelli ne, Caccialanza, Parmesani ne, Rizzi, Pappalardo 8, Vente 14. All. Diamanti.

476