03-11-2022 ore 15:48 | Sport - Motori
di Federico Feola

Sissi Racing campione europeo enduro Youth 125 con il diciasettenne Manuel Verzeroli

Risultato storico per il team cremasco Sissi Racing. Il suo più giovane pilota, Manuel Verzeroli, ha conquistato il Campionato europeo di Enduro nella classe Youth 125. L'ultima tappa del campionato, dopo Italia, Ungheria e Finlandia, si è svolta nel fine settimana scorso a Rudersdorf, alla periferia di Berlino, in Germania. Due giorni di gara con tre prove cronometrate: una extreme adiacente al Paddock, un cross test e un enduro test molto lungo ed impegnativo.

 

Gare mozzafiato

Il team cremasco si conferma il più numeroso, schierando al via ben nove piloti. Oltre a Verzeroli, che si presenta come leader di campionato, anche Chicco Aresi è al secondo posto di campionato, e Riccardo Fabris al quinto. Tutti e tre hanno quindi ottime chance di far bene. Con loro anche Andrea Gheza. Il sabato si sfiora il disastro con Verzeroli che per un inspiegabile problema meccanico, quando era al comando della gara, perde più di due minuti nella prova di Enduro, scivolando al nono posto, ed iniziando una rimonta che lo vede terminare la giornata al sesto posto, perdendo la posizione di leader di campionato, mentre il suo diretto rivale, il francese Clousier, si trova la vittoria in tasca. Grande gara invece per Andrea Gheza che ottiene il secondo posto di giornata nella J2 con la sua GasGas 300, ed anche per Federico Aresi terzo nella S1 anche lui su Gasgas 250 4 tempi. Sfortunato Richi Fabris, caduto in una pozza di fango mentre era secondo ed alla fine relegato in decima posizione nella classe J1, nella quale ottiene il 12 ° posto anche Eddy Paganini. Al traguardo anche Alessandro Guerra, 14° nella Youth e la bravissima Raffaella Cabini, 8° fra le Ladies.

Verzoli sul tetto più alto d'Europa
La seconda giornata è quella decisiva per il campionato, soprattutto per Manuel Verzeroli che deve portare la sua GasGas 125 alla vittoria, ma deve sperare che qualche pilota si metta poi fra lui e il francese Clousier per consentirgli di vincere il titolo. Verzeroli fa una gara strepitosa e vince alla grande, ottenendo con la sua piccola Gasgas 125 anche la quarta posizione assoluta di giornata. Ma è determinante il risultato di altri due italiani, Daniele Delbono e Matteo Grigis che con una gara tutta di attacco e una grinta incredibile riescono ad inserirsi al secondo e al terzo posto, relegando il francese al quarto posto e consentendo a Verzeroli di salire sul trono d’Europa. Tre italiani e tre GasGas 125 ai primi tre posti di giornata.

Stagione indimenticabile
Per Manuel Verzeroli, a soli 17 anni, è il secondo titolo conquistato nella stagione dopo quello Italiano vinto a settembre. Ma la giornata regala altri ottimi risultati al team cremasco. Andrea Gheza con il terzo posto sale ancora sul podio della J2. Richi Fabris stavolta non sbaglia ed è terzo nella J1, e 4° in Campionato. Chicco Aresi anche lui è ancora sul podio, terzo, nella S1 e si conferma vice campione nella classifica finale del campionato Europeo. Al traguardo ancora anche Paganini, 13° nella J2 e con un ottimo nono posto finale di campionato, e Raffaella Cabini, ancora 8° all’arrivo e 5° nel Campionato. Purtroppo costretti al ritiro Alessandro Guerra e Gregorio Conte. Ma se per il primo il problema è stato il cedimento del motore, per Conte purtroppo c’è stata una forte distorsione al ginocchio che crea qualche apprensione. Anche perché domenica ci sarà l’ultima prova del Campionato Regionale Lombardo a Tradate nel quale è in prima posizione.

2633