03-11-2017 ore 20:17 | Sport - Atletica
di Stefano Zaninelli

Triathlon. Andrea Zanenga brilla sull’isola di Maui: “ho dato tutto, grande soddisfazione”

Primo tra gli italiani, ottavo sui 42 della categoria, cinquantaseiesimo assoluto su 756. Sull’isola di Maui, alle Hawaii, garrisce la bandiera italiana grazie alla performance del cremasco Andrea Zanenga. Classe 1991, ha portato a termine la finale mondiale di triathlon sul circuito XTerra in 3 ore 2 minuti e 46 secondi. “È stata un’emozione grandissima – racconta l’atleta – il posto è meraviglioso e suggestivo. Già alla partenza si respirava un’aria di sfida e di tensione: eravamo tutti schierati di fronte all’oceano, ognuno pronto a mangiarsi vivi gli avversari”.

 

Il precedente nel 2016

Per Zanenga si tratta di un ritorno. Sull’isola di Maui c’era già stato l’anno scorso ma la gara finale non si era svolta nelle migliori condizioni: “nei giorni precedenti aveva piovuto molto. Il terreno si era inzuppato, c’era fango ovunque. Il percorso era difficile e la gara è stata caratterizzata da molte perdite di tempo”. Nonostante tutto, nel report finale della gara l’atleta cremasco figurava ottantaduesimo, settimo nella categoria. “Mi sono detto che sarei tornato. Volevo qualificarmi e ce l’ho fatta; in più ho trovato delle condizioni ideali”.

 

Ho dato tutto”

Nell’edizione 2017 della Maui Xterra, il tabellino personale dell’atleta cremasco recita i seguenti dati: 24.10 minuti nel nuoto; 1 ora e 43.27 minuti nella prova su due ruote; infine 52.05 minuti per chiudere la tranche di corsa. “Il nuoto è la frazione che è andata peggio – commenta Zanenga – quella in cui mi sentivo meno forte. Durante la seconda frazione mi hanno comunicato che ero undicesimo. La bicicletta è la mia specialità. Ho spinto, dando tutto quello che avevo. Ho cercato di reggere anche nella corsa, pur perdendo una posizione”. Il risultato? “Posso dirmi soddisfatto: la mia categoria è davvero tosta. Sono tornato a casa consapevole di aver dato tutto”.

 

Obiettivo Ibiza 2018

Nel mese di novembre l’atleta cremasco si concederà un po’ di meritato riposo. Dopo un anno di fatiche, coronate dalla qualificazione con la Nazionale e gli ottimi risultati nella gara finale, la mente inizia a focalizzarsi sugli obiettivi futuri. A dicembre ricominceranno gli allenamenti per le prove che scandiranno il percorso ai Campionati europei di Ibiza 2018. La prossima stagione sportiva è alle porte. Ora però è tempo di godersi il dolce sapore della soddisfazione. Di seguito, il video riepilogativo della manifestazione.

 

 La redazione consiglia:

sport - Atletica
Grande soddisfazione per Andrea Zanenga, triatleta cremasco classe 1991, in forza al team Granbike Torino. Settimana scorsa l'atleta ha partecipato al raduno del Team Italia Cross a Orosei, in...
Oggi al cinema