02-12-2018 ore 20:54 | Sport - Calcio
di Tiziano Guerini

Al Voltini la Pergolettese domina il Pavia. Per i gialloblù secondo posto in classifica

La Pergolettese vince meritatamente, nonostante una certa sofferenza nei minuti supplementari, l'incontro con il Pavia per 2-1 e sale al secondo posto della classifica. La partita con un gol per tempo dei gialloblù e un gol solo al 90° del Pavia, è stata giocata dai padroni di casa con grinta e qualità senza mai dare all'avversario il modo di pensare di poterla vincere. La buona tecnica del Pavia ha dovuto inchinarsi di fronte ad un Pergo ben disposto in campo e capace di colpire al momento giusto. Inizia così nel migliore dei modi un finale del girone d'andata veramente impegnativo in particolare con due difficili partite in trasferta: Fiorenzuola, sabato prossimo, e la capolista Modena domenica 16 dicembre.

La partita
Le due squadre iniziano guardinghe e si studiano a vicenda, fino al 18° quando una punizione di Manzoni dai 30 metri costringe il portiere De Toni alla grande parata per deviare una palla indirizzata all'incrocio dei pali. Il pericolo scampato costringe il Pavia ad accelerare le proprie azioni in avanti, ma al 27° è ancora il Pergo con Franchi ad andare vicino al gol. Dopo un paio di tentativi in avanti degli ospiti con Balla su punizione al 28° e un colpo di testa di Franchini al 32° di poco a lato, al 43° Morello, al solito vivace e pungente, va in gol riprendendo sotto porta un precedente tentativo di Muchetti. Il Pavia rientra in campo nella ripresa con il desiderio di rimettere in equilibrio il risultato, ma il Pergo non si tira indietro. Al 12° Gullit ha una buona occasione in area ma tocca male di testa; al 22° il Pergo raggiunge il secondo gol con una azione corale finalizzata da Muchetti. Il Pavia pare domato, ma al 45° ha un sussulto e ottiene il gol con Barwuah. Ultimi cinque minuti di sofferenza ma nessun vero pericolo.

Pacato e tranquillo mister Contini
Matteo Contini in conferenza stampa è l'immagine stessa della pacatezza e della tranquillità: è un mistero come riesca invece a dare carattere e aggressività alla sua squadra. "Si tratta – commenta il mister -di una vittoria importante contro una buona squadra, che ci dà morale per le prossime impegnative sfide. Sono contento di tutti i giocatori che mi rendono difficile ogni volta scegliere chi mandare in campo. Abbiamo ancora margini di miglioramento che ci fanno ben sperare: le prime somme, comunque, le tireremo alla fine del girone d'andata".

Oggi al cinema