02-08-2022 ore 20:28 | Sport - Motori
di Federico Feola

Sissi Racing, Manuel Verzeroli conquista il titolo tricolore nella quarta tappa dell'Under 23

Il team cremasco Sissi Racing conquista il titolo tricolore con il suo pilota più giovane, Manuel Verzeroli, grazie alla sua vittoria ottenuta nella quarta prova del Campionato italiano Under 23 domenica alla Rufina, in provincia di Firenze. Verzeroli si è laureato campione italiano con una gara di anticipo nella classe 125 Cadetti con la sua GasGas 125, conquistando il secondo titolo italiano vinto col team di Crema dopo quello nel minienduro dello scorso anno. Il pilota di Parre ha vinto gara e campionato guidando con grande precisione, senza prendersi rischi inutili, mostrando una maturità sorprendente se si pensa alla sua giovane età, 16 anni.

Capoferri e Gheza sul gradino più alto del podio
Ma la trasferta di Rufina ha visto il Sissi Racing conquistare altre due vittorie. A salire sul gradino più alto del podio, infatti, sono stati anche Alberto Capoferri ed Andrea Gheza, entrambi su GasGas 300, il primo nella categoria Senior, mentre il secondo nella Under 23. Per Capoferri si tratta della terza vittoria nelle quattro gare fin qui disputate. Questo lo proietta verso la quinta ed ultima prova di campionato, in programma a metà settembre a Piediluco, in provincia di Terni, con un vantaggio di punti notevole sul suo più diretto avversario, il piemontese Musso. Per Gheza due vittorie nelle quattro gare disputate, ma il ritiro patito a Fabriano per un banalissimo guasto quando era già saldamente al comando della gara rende molto difficile la conquista di un titolo italiano.

Gli altri risultati
Secondo posto di Federico Aresi, GasGas 250 4 tempi nella categoria Senior, che consolida la sua seconda posizione in campionato. Piazza d’onore anche per Riccardo Fabris, anche lui in sella ad una GasGas 250 4 tempi nella categoria Under 23. Con questo risultato si conferma secondo anche in campionato. Sul podio anche Mirko Spandre, terzo nella classe 450 Senior con la sua GasGas 350. Per Spandre è stato un terzo posto che vale molto perché gli ha consentito comunque di precedere il suo diretto avversario in Campionato, il velocissimo siciliano Giuliano Mancuso. Ed ora chi arriverà d’avanti dei due nell’ultima prova a Piediluco sarà il nuovo Campione italiano di categoria. A completare la grande giornata del team cremasco ci sono stati anche il magnifico quarto posto di Edgardo Paganini nella classe 250 4 tempi Under 23, l’ottavo posto di Alessandro Guerra nella 125 cadetti e nella stessa categoria il nono posto di Gregorio Conte. Ora ci sarà una meritata pausa proprio fino al 18 settembre, quando a Piediluco si concluderà il Campionato Under 23 Senior.

2843