01-04-2022 ore 13:26 | Sport - Basket
di Marco Cattaneo

Una Pallacanestro Crema decimata cede contro Desio. Domenica arriva Vicenza

La Pallacanestro Crema non riesce nell'impresa di superare la forte Desio. Troppo gravi le assenze di Montanari e Esposito per poter prevalere su una formazione ricca di chili e centimetri, a partite dai 2.13 m del centro Vangelov. È proprio il giocatore di origine bulgara a mettere a segno i primi 6 punti per i suoi. La replica cremasca è affidata soprattutto a Genovese ed i primi minuti vedono continui sorpassi tra le due contendenti. Se entrambe le squadre tirano male da tre, Desio dimostra maggior precisione nel gioco interno mentre Crema tira stabilmente ben al di sotto del 50%. Troppe anche le palle perse dalle due formazioni. Il tutto produce un 15 a 20 per gli ospiti a fine quarto.

Il momentaneo pareggio
Bastano pochi minuti della seconda frazione per rimettere la partita sui binari della parità. Infatti si va al riposo sul punteggio di 37 pari, grazie soprattutto al fatto che Crema tiene botta anche sotto i tabelloni dove avrebbe dovuto essere in svantaggio. I rosanero pagano però lo sforzo e le rotazioni corte nella ripresa. La tripla di Genovese che dà a Crema l'ultimo vantaggio dopo 1'30" è il canto del cigno degli uomini di Ghizzinardi, che subiscono un parziale di 12 a 2 che indirizza il match dalla parte degli ospiti. I brianzoli trovano punti e dinamismo dall'ex di giornata Molteni mentre Crema trova molte difficoltà offensive. Un secondo break di Desio che piazza un 8/0 porta a 15 i punti di vantaggio e chiude il match. Per Crema ora sarà fondamentale recuperare qualche assente in vista del match interno di domenica contro Vicenza.

354