29-05-2024 ore 09:49 | Rubriche - Costume e società
di Claudia Cerioli

Salute e volontariato al Lions Pandino. Ospiti Basso Ricci, Poggioli e la Croce bianca rivoltana

Nei giorni scorsi il Lions club Pandino il Castello, presieduto da Giuseppe Somma, ha proposto una serata dedicata a salute e volontariato con lo scopo di sensibilizzare i presenti sul lavoro svolto da professionisti che dedicano la loro vita a salvaguardare la nostra salute. Ospite e relatore Paolo Giovanni Basso Ricci, attualmente primario delle radiologie di Piario e Lovere. Ha parlato delle sue esperienze professionali, che hanno annoverato diverse pubblicazioni ed anche attività didattica universitaria. Ha raccontato la sua passione per l'agricoltura che lo ha portato a fondare una propria azienda agricola, senza dimenticare il suo interesse per l'acqua che lo ha motivato ad affrontare diverse imprese natatorie in acque libere e ad acquisire diversi brevetti della Federazione italiana nuoto e Padi. Ha inoltre fondato, nel 2011, la Asd Rari Nantes Crema, di cui è anche medico sociale, direttore tecnico ed allenatore capo.

 

Contributo alla croce bianca

La seconda parte della conviviale ha visto come protagonisti due volontari della Croce Bianca  di Rivolta d’Adda: il tesoriere Federico Fontana e Roberto Ferrari, che hanno illustrato con molta partecipazione e motivazione la propria attività di servizio di trasporto in emergenza-urgenza, in convenzione con Areu. Questi volontari hanno raccontato la loro opera relativa a trasferimenti da e per ospedale ad abitazione, strutture private, accompagnamenti per visite e supporto sanitario di primo soccorso a servizi sportivi e feste. Proprio a loro il presidente Somma ha consegnato un importante contributo come service dedicato all'ambito del volontariato. Durante la serata, ha preso la parola anche il presidente della casa di Riposo di Pandino, Sante Poggioli, illustrando la struttura da lui presieduta, le migliorie che sono state apportate e le speranze per il futuro.

1967