28-10-2012 ore 11:54 | Rubriche - Medicina e salute
di Rebecca Ronchi

Fare le cose giuste nel modo giusto alla persona giusta. Cure palliative Alfio Privitera, il 10 novembre il convegno a Crema

S’intitola Fare le cose giuste nel modo giusto alla persona giusta il convegno organizzato dall’associazione cure palliative Alfio Privitera e dall’ospedale maggiore di Crema per sabato 10 novembre. L’appuntamento è presso la sala Alessandrini di via Matilde di Canossa, dalle 8.30 alle 18.

La situazione lombarda
Le cure palliative hanno ricevuto in Italia, grazie anche alla Legge 38 del 15 marzo 2010, un forte riconoscimento da parte del legislatore e stanno attraversando una fase di crescita a livello nazionale. Nel sistema di offerta sanitario e sociosanitario lombardo sono ormai un dato di fatto, soprattutto per i malati oncologici. Nel panorama attuale le nuove sfide che gli operatori si trovano ad affrontare riguardano la garanzia della migliore continuità assistenziale possibile e il superamento dei confini della malattia
Oncologica.

Il convegno
Apertura del convegno alle 9 con l’introduzione del direttore della direzione medica dell'ospedale di Crema, Roberto Sfogliarini. A seguire Patrizia Borsellino parlerà di Terminalità e mandato delle cure palliative, Gianlorenzo Scaccabarozzi - vice presidente della commissione ministeriale Cure Palliative e Terapia del dolore, dipartimento Fragilità Lecco - affronterà la situazione regionale. L'analisi della situazione cremasca sarà invece delineata da Maria A. Mariconti.

Il ritorno del dottor Orsi
La mattinata prevede interventi anche di Carlo Peruselli, medico palliativista di Biella, dell'infermiera Cesarina Prandi e del responsabile della struttura complessa Cure Palliative di Mantova, il direttore scientifico RICP, Luciano Orsi, uno degli artefici delle cure palliative a Crema. Nel pomeriggio dalle 14 alle 18 tavola rotonda. Questo il tema: Quando attivare le cure palliative?
493