28-01-2019 ore 14:42 | Rubriche - Medicina e salute
di Rebecca Ronchi

Crema. Bello come il Sole, una donazione al Maggiore. Grassi: ‘il bene genera il bene’

“In memoria dell’amico Irvano”, l’associazione Bello come il Sole di Vailate ha donato tre saturimetri di ultima generazione all’unità operativa di oncologia dell’ospedale Maggiore di Crema. I fondi sono stati raccolti attraverso la vendita di bulbi di tulipano. Come spiega il dottor Maurizio Grassi “il bene genera bene”. I tre monitor di ultima generazione, modello Rad 5, del valore di 585 euro consentono di rilevare i parametri vitali in area oncologica: pressione arteriosa, frequenza cardiaca, saturazione ossigeno. Dispositivi top di gamma, garantiscono la massima affidabilità nella rilevazione.


Fare del bene al prossimo

L’associazione è nata il 27 luglio 2017 in ricordo di Irvano, scomparso in un tragico incidente sulle piste da sci. Amava ‘fare del bene al prossimo’, un impegno portato avanti agli amici. Diversi i progetti nei quale i ragazzi dell’associazione sono impegnati: sia in favore della comunità di Vailate o del territorio cremasco piuttosto che alle popolazioni africane. Nell’immagine la dottoressa Mariangela Manzoni col dottor Grassi e Salvatore Incardona oltre al coordinatore Egidio Malpezzi, che ha supportato i ragazzi nella scelta della tecnologia adeguata; per l’associazione presenti alcuni ‘amici di Irvano’.

Oggi al cinema